Tratto dallo speciale:

Scadenze fiscali del 2 dicembre

di Redazione PMI.it

scritto il

Dalla presentazione dei modelli Redditi al pagamento degli acconti alla pace fiscale, tutte le scadenze di fine novembre slittate al 2 dicembre 2019.

Si avvicina un vero e proprio tax day il prossimo 2 dicembre, giorno in cui di fatto scadranno gli adempimenti e i versamenti normalmente previsti entro fine novembre: dichiarazione dei redditi per chi presenta l’ex Unico, acconti IRPEF, IRES e IRAP per Partite IVA, seconda rata pace fiscale o rientro nella Rottamazione ter grazie alla riapertura dei termini, scadenze esterometro.

Dichiarazioni

I contribuenti che dichiarano le imposte con il modello Redditi, devono presentare la dichiarazione entro il 2 dicembre (reddito persone fisiche, società di persone, società di capitali, IRAP). La scadenza sarebbe fine settembre ma il Decreto Crescita (34/2019) ha previsto lo slittamento a fine novembre (e visto che il 30 è sabato, al 2 dicembre).

=> Dichiarazione Redditi: calendario scadenze

Ci sono altri due adempimenti dichiarativi da portare a termine entro la stessa scadenza: la comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA del terzo trimestre, e l’esterometro di ottobre.

Versamenti

Diversi anche gli appuntamenti con il pagamento delle imposte. Innanzitutto, l’acconto IRPEF, IRES e IRAP che, lo ricordiamo è stato modificato dal Decreto Fiscale. I contribuenti dovranno pagare solo il 50% (e non il 60%), il conguaglio verrà effettuato con l’acconto di giugno.

=> Acconti Partite IVA, istruzioni del Fisco

Pace fiscale

Infine, la pace fiscale. Anche in questo caso c’è una novità prevista dal Decreto Fiscale da tener presente: coloro che avevano aderito alla rottamazione ter e non hanno pagato la prima o unica rata entro la fine di luglio, possono rientrare nella pace fiscale sanando la situazione entro il 2 dicembre. Si tratta, quindi, di una riapertura dei termini, destinata esclusivamente a chi aveva aderito alla pace fiscale entro il 30 aprile.

Ci sono poi le scadenze delle rate di fine novembre per la rottamazione ter e il saldo e stralcio.

=> Pace fiscale: i servizi online per mettersi in regola

Attenzione: nel caso dei versamenti relativi alla pace fiscale, in realtà ci sarebbe tempo fino al 9 dicembre, scattando la norma che concede cinque giorni in più senza sanzioni per il lieve ritardo. Si arriverebbe quindi al 7 dicembre che è sabato, quindi il termine ultimo sarebbe di fatto il 9 dicembre.

I Video di PMI

Flat tax: come funziona