Tratto dallo speciale:

Precompilata: informativa sull’utilizzo delle tasse

di Noemi Ricci

scritto il

Al via una nuova iniziativa del Fisco che consentirà ai contribuenti come l'Erario ha utilizzato le tasse versate con la scorsa dichiarazione dei redditi.

Entra nel vivo ad aprile la stagione dichiarativa 2018, con l’Agenzia delle Entrate che metterà a disposizione dei contribuenti online nel proprio cassetto fiscale non solo la dichiarazione dei redditi precompilata ma anche un interessante prospetto informativo personalizzato contenente le informazioni su come sono state utilizzate le imposte che versate nell’anno precedente.

Obiettivo trasparenza

Si tratta di una nuova iniziativa dell’Agenzia delle Entrate, avviata con l’obiettivo di rendere maggiormente trasparente il Fisco ai contribuenti. Il direttore Ernesto Maria Ruffini spiega che tale informativa nasce con l’idea di:

Migliorare il senso di partecipazione dei cittadini troppo spesso considerati solo contribuenti.

Come l’Erario utilizza le tasse

In particolare sarà possibile conoscere l’ammontare delle imposte sui redditi utilizzato dall’Erario per finanziare, ad esempio la scuola, la sanità, o i servizi di trasporto, nonché l’importo assorbito dagli interessi del debito pubblico.

Una volta fatto accesso al cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate mediante PIN, o identità digitale SPID, si leggerà il seguente messaggio:

Nella speranza di fare cosa gradita, Agenzia delle Entrate desidera fornirti alcune informazioni con l’obiettivo di essere ancora meglio al servizio tuo e dell’intera comunità. Una pagina informativa con cui puoi avere la sintesi di come lo Stato ha destinato le imposte relative alla tua dichiarazione dei redditi 2017, per l’anno fiscale 2016. Contribuire alla propria comunità è essenziale, ma riteniamo lo sia anche avere la consapevolezza, per rispetto del cittadino prima ancora che del contribuente, di come vengano utilizzate le risorse fiscali.

Il quadro sintetico che consentirà di conoscere come sono state distribuite le risorse fiscali, dall’IRPEF, alle addizionali, alle altre imposte, verrà visualizzato sotto forma di tabella e grafico a torta, riportante le diverse voci del bilancio pubblico: sanità, previdenza, istruzione, sicurezza, ordine pubblico, trasporti, cultura, protezione del territorio, debito pubblico, contributo al bilancio dell’Unione europea e servizi generali delle pubbliche amministrazioni.