ERP, da semplificazione a complessità?

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

I sistemi di Enterprise Resource Planning, introdotti per semplificare la gestione delle risorse aziendali, diventano sempre più complessi. In Friuli un convegno per stabilire le giuste metodologie ERP da adottare

Negli ultimi anni, le Pmi italiane hanno acquisito consapevolezza dei benefici degli strumenti software e IT per ottimizzare il lavoro, sviluppando un ambiente più dinamico e in grado di gestire in modo organico e strutturato informazioni e risorse.

In particolare, l’introduzione dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) ha contribuito a fornire le giuste risposte alle crescenti esigenze aziendali, in tempi rapidi e in modo efficiente.

Tuttavia, il tentativo di integrare ogni aspetto di business relativo all’impresa ha introdotto nei sistemi ERP una complessità che a volte, invece di aiutare la gestione agile delle risorse, rischia di rendere questa operazione estremamente difficoltosa senza il giusto approccio agli strumenti.

Per aiutare le Pmi a comprendere benefici e superare gli ostacoli nell’adozione degli ERP, si terrà domani 2 dicembre a Udine un convegno dal titolo: “ERP: un male necessario o un vantaggio per il business?“.

L’obiettivo è quindi quello di fornire una panoramica delle classiche problematiche di attuazione e utilizzo dei sistemi ERP per imparare a superarle senza difficoltà.

Nell’occasione l’Università di Maribor presenterà i risultati di un’analisi che mostra come numerose Pmi hanno introdotto questi sistemi in azienda e in che modo sono riuscite a ricavarne benefici, analizzando le differenti modalità di attuazione delle metodologie ERP e i diversi prodotti presenti sul mercato, proprietari, open source e sviluppati ad hoc internamente all’impresa.

A chiudere l’incontro, dopo la presentazione del progetto ERP ToolEast del Distretto di Ljubljana, la condivisione delle differenti esperienze imprenditoriali delle aziende friulane.