EITO: mercato Hi-Tech n ripresa nel 2010

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Secondo l'ultimo rapporto EITO (European Information Technology Observatory), il mercato Hi-tech dovrebbe vedere una lenta ripresa nel corso 2010, dopo un 2009 di assestamento

Dopo un 2009 di assestamento, il mercato Hi-Tech in Europa dovrebbe finalmente a dare segnali di ripresa 2010. Lo afferma l’ultimo Rapporto EITO .

Secondo le previsioni dell’Osservatorio, il 2009 si concluderà con una contrazione del volume d’affari dell’1,7% per quanto riguarda prodotti e servizi >strong>ICT, per un valore di 716,6 miliardi di euro.

Per il 2009 i dati pubblicati da EITO sono comunque diversificati a seconda del settore: TLC, Informatica, Elettronica di Consumo.

Stabile il mercato delle Telecomunicazioni nella Ue, che registrerà un -0,1%, per un valore di 362 mld di euro, al livello dell’anno precedente. Stessa cosa per l’IT, a quota 297 mld dai 302 mld del 2008.

Peggio l’Elettronica di Consumo, che registra un -8,2% senza prospettive di percentuali al positivo neppure per il 2010.

Analizzando i singoli comparti, si segnala l’aumento del volume d’affari relativo agli accessi Internet (+7,2% per 36,3 mld di euro) ed il calo dell’Hardware (-6,6%, per 85,7 mld di euro). Per Software e Servizi IT ci sarà invece un calo più moderato (-0,3% per 210,4 mld di euro).

Uno scenario che vede, nonostante la crisi, la contrazione della domanda ma senza crolli irrecuperabili. In questo scenario, l’industria si mostra vigile e prudente ma non per questo ottusa dinanzi alla necessità strategica di investire in nuovi progetti IT e nuove tecnologie in grado di offrire margine di guadagno maggiori sul piano dell’efficienza.

I Video di PMI