Sussidio ASpI per il 2015 ai lavoratori sospesi

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I chiarimenti del Ministero del Lavoro in tema di indennità di disoccupazione ASpI per i lavoratori sospesi prima del 24 settembre 2015.

Con la Circolare n. 27 del 20 ottobre 2015 il Ministero del Lavoro ha chiarito che l’indennità di disoccupazione ASpI per i lavoratori sospesi prima del 24 settembre possono continuare a percepire il trattamento sino al 31 dicembre 2015. Il dubbio circa l’interpretazione estensiva del trattamento di indennità di disoccupazione per i dipendenti sospesi era emerso a fronte della soppressione dell’erogazione dell’ASpI per tali lavoratori a partire dal 24 settembre 2015, quanto è entrato in vigore il D.Lgs. n. 148/2015 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 23 settembre 2015 – Suppl. Ordinario n. 53) che ha abrogato l’ articolo 3, comma 17, della legge n. 92/2012.

=> ASpI lavoratori sospesi: via il sussidio INPS

Il Dicastero fornisce quindi un’interpretazione estensiva della misura, differentemente dal parere fornito in prima istanza, quando era stato assunto in via prudenziale un orientamento restrittivo e di interpretazione letterale della norma: come comunicato anche dall’INPS, il Ministero aveva ritenuto che l’indennità di disoccupazione ASpI per i lavoratori sospesi non potesse più essere erogata per le giornate di sospensione successive al 24 settembre 2015. Il cambio di rotta ha come obiettivo quello di garantire la validità degli impegni assunti dalle parti in sede di consultazioni sindacali, attraverso accordi stipulati prima dell’entrata in vigore della norma abrogativa. Questo perché con la prima interpretazione si sarebbe andato ad incidere su fattispecie già perfezionate, determinando un vuoto di tutele.

=> ASpI lavoratori sospesi: abolito il sussidio INPS

Per essere valide le istanze devono essere state presentate entro il 12 ottobre 2015, ovvero il 20° giorno successivo al 23 settembre 2015, ultimo giorno utile di inizio delle sospensioni. Il Ministero precisa comunque che ai lavoratori dipendenti le cui sospensioni siano intervenute prima del 24 settembre verrà garantito il trattamento ASpI fino al 31 dicembre 2015 a patto di non superare le disponibilità finanziarie iniziali, pari a 20 milioni euro, stanziate per i 2015, anno nel quale era stata prevista, seppur in via sperimentale.

.

 

I Video di PMI