Ammortizzatori sociali, domanda ASDI in scadenza

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Domande ASDI, il trattamento di disoccupazione erogato dopo il termine NASpI: focus su modalità e tempi di accesso all'ammortizzatore sociale.

Con la Circolare n. 47/2016 l’INPS ha fornito precisazioni in tema di ASDI, l’Assegno di Disoccupazione istituito dall’articolo 16 del decreto legislativo 4 marzo 2015 n. 22, recante “Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183”. I lavoratori dipendenti che abbiano esaurito la NASPI entro il 3 Marzo dovranno inoltra la domanda per l’ASDI entro il 2 Aprile.

=> Disoccupazione: come funziona l’assegno ASDI

In particolare, l’Istituto fornisce indicazioni in merito alle modalità e tempi di presentazione delle domande di riconoscimento ASDI. Per lo scopo, sono stati messi a disposizione tre canali:

  • Web, se in possesso del PIN INPS dispositivo, seguendo il percorso: Servizi per il cittadino -> Autenticazione con PIN -> Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito -> ASDI;
  • Patronati;
  • Contact Center Integrato INPS-INAIL, al numero gratuito 803 164 o al numero 06 164 164 a pagamento da cellulare.

Viene inoltre ricordato che il nuovo strumento di sostegno al reddito, introdotto con il Jobs Act, è destinato a coloro che già hanno beneficiato della NASpI (Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego) che ne abbiano fruito per l’intera sua durata fino al 31 dicembre 2015, privi di occupazione e in condizione economica di bisogno.

=> NASpI: la nuova assicurazione per l’impiego

Per l’erogazione dell’ASDI è richiesto di aver sottoscritto un progetto personalizzato di presa in carico, redatto dai competenti servizi per l’impiego, il cui contenuto è descritto dall’articolo 20 del decreto legislativo n. 150 del 2015.

=> ASDI: come funziona il progetto personalizzato

.