Tratto dallo speciale:

Simulatore INPS per il Reddito e o Pensione di Cittadinanza, anche senza ISEE

di Redazione PMI.it

scritto il

Reddito e Pensione di cittadinanza, servizio di simulazione INPS online: come accedervi e come utilizzarlo.

Sul sito INPS è possibile accedere al simulatore RdC/PdC grazie al quale è possibile verificare se si rientra nei requisiti ISEE e, nel caso, stimare l’importo del sussidio di Reddito o Pensione di cittadinanza spettante. Come per i cittadini, la funzionalità è fruibile tramite apposita voce di menù e consente di effettuare diverse tipologie di simulazione. Per gli utenti il simulatore è accessibile collegandosi al portale Internet dell’Istituto, seguendo il percorso: “Prestazioni e Servizi” > “Tutti i Servizi” > “ISEE post-riforma 2015”. L’applicazione consente di valutare:

  • possesso dei requisiti reddituali e patrimoniali di cui al comma 1, lett. b) dell’articolo 2 del decreto-legge citato, previsti ai fini dell’accesso al Rdc e alla PdC;
  • misura della prestazione spettante.

Nel menù è visibile una voce che dà accesso alla funzionalità di simulazione. Il simulatore permette di effettuare due tipi di simulazione:

  • simulazione tramite dati relativi ad una DSU attestata valida, disponibile solo se in possesso di PIN, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Sistema Pubblico Identità Digitale (SPID);
  • simulazione tramite dati ISEE autodichiarati e indicatori simulati, utilizzabile anche senza credenziali di autenticazione.

=> Effettua una simulazione del calcolo ISEE online su PMI.it

Simulazione RdC/PdC tramite DSU

Per effettuare la simulazione tramite dati relativi ad una DSU attestata valida è necessario indicare solo il codice fiscale del richiedente la prestazione, attraverso il quale il sistema recupererà tutte le informazioni contenute nella dichiarazione attestata, ed alcune informazioni non presenti in ISEE, come trattamenti in godimento, eventuale rata del mutuo e così via, altrettanto necessarie a valutare il possesso dei requisiti per la fruizione del beneficio e per calcolare il suo importo. Nella tabella riepilogativa, il sistema mostrerà anche il protocollo della DSU considerata e il relativo indicatore.

Nel caso in cui il richiedente non abbia i requisiti necessari per fruire del RdC o della PdC, il sistema mostrerà il prospetto dei requisiti con indicati i valori sopra soglia.

Se invece l’esito è positivo, insieme al prospetto riepilogativo verrà mostrato anche l’importo del beneficio e i dettagli relativi al calcolo.

Simulazione RdC tramite calcolo ISEE

Senza DSU valida è comunque possibile valutare il possesso dei requisiti economici e di simulare il calcolo del beneficio del Reddito di cittadinanza simulando dapprima gli indicatori ISEE. Prima di tutto bisognerà scegliere quale indicatore considerare, se Ordinario o Minorenne, in base alla formazione del nucleo familiare, quindi andranno inserite le informazioni richieste sia ai fini del calcolo dell’indicatore che per quello del Reddito di cittadinanza. Il simulatore restituirà  quindi gli stessi prospetti sopra descritti, per la simulazione mediante DSU.

 

Simulatore PdC

Il simulatore della Pensione di cittadinanza funziona in maniera del tutto similare, anche per quanto concerne le tipologie e le credenziali per l’accesso, in aggiunta viene effettuato un controllo anche sui requisiti anagrafici del nucleo, come richiesto dalla normativa vigente.

Il simulatore si raggiunge direttamente da questo link: in alto a destra ci sono i due percorsi differenziati da seguire per simulare RdC o PdC.