La parola alla tastiera

di Agnese Bascià

scritto il

Vi ricordate quelle belle macchine da scrivere Olivetti che facevano quel “clap, clap” quando si digitavano i tasti?

Bene, se avete nostalgia di quelle tastiere rumorose, ma che per certi versi “tenevano compagnia”, potete concedervi di installare una piccola utility per far riprodurre alla keyboard del computer dei suoni, indipendentemente dalla Office Suite che utilizzerete.

Il programmino si chiama Home Typist, è gratuito, occupa davvero poco spazio (680 KB) e soprattutto è discreto.

Dopo il download e la rapida installazione tramite file EXE sotto Windows, si posizionerà una piccola icona sulla “system tray”, rappresentante una tastiera.

Cliccandoci sopra con il tasto destro del mouse accediamo al menu di attivazione dei suoni della tastiera flaggando l’opzione “StartUp”.

Se facciamo doppio click con il tasto sinistro del mouse sull’icona nella “system tray” invece possiamo settare il volume della tastiera.

Per provare il risultato, apriamo un qualunque editor e proviamo a scrivere del testo: ad ogni tasto udiremo un differente suono, che a lungo andare ci indicherà anche se stiamo sbagliando a digitare pur senza guardare il monitor.

La fantasia dei creatori di questa utility è andata ben oltre l’immaginabile: sul sito sono presenti dei package aggiuntivi, che consentono di installare suoni di animali, voci di maialini, suoni di pianoforte e molto altro ancora.

Quando saremo stanchi e vorremo il silenzio, sempre dal menu principale, cui si accede dal tasto destro del mouse, possiamo azzittire la keyboard flaggando l’opzione “Mute”.