Ecoincentivi: sconto sul bollo auto in Lazio

di Redazione PMI.it

scritto il

Rezione Lazio: eco-incentivi statali, esenzioni e sconti su tasse e bollo auto per le elettriche o a basse emissioni: le novità di aprile 2022.

In attesa che si riattivi la piattaforma Ecobonus auto con gli ecoincentivi statali 2022 (entro fine aprile), nella Regione Lazio sono sempre attive specifiche agevolazioni sul bollo auto, ossia sulle imposte dovute dai residenti che scelgono di circolare con auto a basse emissioni di CO2.

Lazio: agevolazioni auto ecologiche

Sono attive apposite agevolazioni nella Regione Lazio dedicate a chi acquista un’auto elettrica, che si concretizzano nella completa esenzione dal pagamento del bollo auto per cinque anni a decorrere dalla data di prima immatricolazione. Alla fine di questo periodo si può comunque contare su uno sconto importante per la tassa legata al possesso dell’auto che diventa pari ad 1/4 dell’importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina.

  • Anche per le auto GPL o gas metano ci sono delle agevolazioni in questo senso: il bollo da pagare è pari ad 1/4 della tassa automobilistica prevista per i corrispondenti veicoli a benzina.
  • Per le auto ibride (benzina/elettrica) o con alimentazione doppia (benzina/idrogeno) l’esenzione temporanea dal versamento del bollo auto dura tre anni (36 mesi solari) a partire dalla data di immatricolazione.

=> Ecoincentivi: quali auto è possibile acquistare

Il 10 gennaio 2022 si sono chiuse le prenotazioni per i contributi a fondo perduto erogati in Lazio per l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale, destinati a MPMI e titolari di licenza Taxi ed NCC. Da fine aprile / primi di maggio 2022 sarà però di nuovo attiva la piattaforma nazionale, ecobonus auto, che eroga sconti e contributia fronte della prenotazione di acquisto o leasing di nuove auto a basso impatto. Anche i residenti della Regione Lazio potranno ovviamente beneficiarne.

Roma per la mobilità elettrica

Tra le iniziative green della Regione, segnaliamo che nel 2020 il Comune di Roma ha dato vita al Piano Capitolino Infrastrutturale per la Ricarica dei veicoli alimentati ad energia Elettrica per incentivare la mobilità elettrica nella Capitale.

=> Colonnina auto elettrica con IVA al 22%

Il Piano, redatto in coerenza con il Nuovo Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) approvato con deliberazione dell’Assemblea Capitolina n. 21 del 16 aprile 2015, disciplina il settore della mobilità elettrica e contiene il Regolamento per l’installazione e la gestione degli impianti adibiti alla ricarica di veicoli elettrici negli spazi di pubblico accesso nel territorio di Roma Capitale.