Occupazione e autoimpiego: bandi in scadenza

di Filippo Davide Martucci

scritto il

Gli ultimi bandi pubblicati dalle Regioni per promuovere occupazione e iniziative di auto impiego sostenendo l’avvio di nuove imprese.

Tra gli interventi promossi dalle Regioni finalizzati a favorire l’occupazione e incentivare l’autoimpiego, creando occasioni utili per incentivare l’imprenditoria e l’avvio d nuove imprese, segnaliamo alcune interessanti opportunità, da cogliere prima della scadenza: ecco una panoramica di bandi relativi a Marche e Sardegna.

=> Incentivi per l’occupazione giovanile

Marche: incentivi giovani NEET

La Regione Marche ha pubblicato un avviso per la realizzazione di interventi a sostegno dell’autoimpiego e dell’imprenditorialità, in grado di mettere a disposizione un’offerta di servizi utili per i giovani NEET (Not engaged in Education, Employment or Training di età compresa tra 18 e 29 anni che abbiano aderito al programma “Garanzia Giovani”, quali attività di formazione per il business plan, percorsi mirati di consulenza specialistica e affiancamento nella fase di start-up.

Il bando si basa su un plafond di 450 mila euro a disposizione dei soggetti che proporranno nuove attività sul territorio: nel caso di ATI (associazione temporanea d’impresa) o ATS (associazione temporanea di scopo) la domanda di finanziamento dovrà essere presentata dal soggetto capofila accreditato presso la Regione per le macrotipologie di formazione superiore e formazione continua.

È necessario presentare i progetti attraverso il sito della Regione Marche, mentre la documentazione dovrà essere inviata all’indirizzo Regione Marche P.F. Lavoro e Formazione, Via Tiziano, 44 – 60125 Ancona, entro il 29 maggio 2015.

=> Fondi UE 2014-2020: finanziamenti e investimenti regionali

Sardegna: Bando Insight

La Regione Sardegna ha pubblicato il “Bando pubblico Insight. Percorso di validazione dell’idea al business model”. L’obiettivo è cogliere le migliori idee imprenditoriali e trasformarle in un modello ripetibile di business. Possono essere presentati progetti originali e ad alto contenuto innovativo, oppure relativi allo sviluppo di prodotti/servizi nuovi e in grado di migliorare i processi produttivi o introdurne di nuovi: i destinatari sono persone fisiche di età superiore a 18 anni e residenza sul territorio regionale.

In seguito alla valutazione, le prime 10 proposte saranno oggetto di un processo di validazione attraverso attività di training, affiancamento, innovation voucher (saranno messi fino a un massimo di 7mila euro per la realizzazione di una versione semplificata del prodotto, così da consentire ai protagonisti di coglierne target, mercato di riferimento e intraprendere il percorso vero e proprio d’impresa).

Le domande devono essere presentate attraverso il sito di Sardegna Ricerche fino alle 12.00 del 15 giugno 2015.

Per approfondimenti: Regione Marche; Sardegna Ricerche.