Tratto dallo speciale:

Voucher turistici scaduti: come chiedere il rimborso

di Redazione PMI.it

scritto il

Istruzioni per la richiesta dei rimborsi relativi ai voucher turistici emessi causa Covid e non utilizzati alla scadenza.

I consumatori titolari di voucher turistici non utilizzati entro la data di scadenza, possono ancora richiedere il rimborso presentando l’istanza entro il 31 dicembre 2021. Gli indennizzi riguardano, precisamente, i voucher emessi in sostituzione dei rimborsi per i viaggi cancellati a causa dell’emergenza Covid, non utilizzati e non rimborsati a causa dell’insolvenza o del fallimento dell’operatore turistico o del vettore.

Il decreto del Ministero del Turismo pubblicato in GU il 15 settembre ha definito i criteri e le modalità per l’erogazione delle risorse stanziate per gestire gli indennizzi. Sarà il Ministero stesso a pubblicare un avviso contenente le modalità di presentazione delle domande, che dovranno essere trasmesse in modalità telematica.

Le istanze dovranno contenere i voucher scaduti emessi da operatori turistici e vettori, così come la richiesta di rimborso inoltrata agli operatori stessi decorsi 18 mesi dall’emissione (12 mesi per quanto riguarda i voucher inerenti ai contratti di trasporto aereo, ferroviario, marittimo, nelle acque interne o terrestre).

L’indennizzo sarà pari al valore monetario del voucher, da erogare entro 120 giorni dalla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle domande.