Toscana: voucher formativi professionisti e imprenditori

di Redazione PMI.it

scritto il

Voucher formativi per promuovere il potenziamento delle conoscenze digitali concessi ai professionisti e agli imprenditori toscani.

La Regione Toscana promuove due nuovi bandi per la concessione di voucher formativi individuali, destinati a promuovere il potenziamento delle conoscenze legate alla digitalizzazione e alle innovazioni tecnologiche. Gli avvisi pubblici sono rivolti ai liberi professionisti e agli imprenditori, i quali potranno beneficiare dei contributi pubblici per coprire le spese di iscrizione ai percorsi di formazione.

I due bandi, che rientrano nell’ambito di Giovanisì, il progetto della regione Toscana per l’autonomia dei giovani, sono rispettivamente:

  • Industria 4.0, voucher formativi per liberi professionisti;
  • Industria 4.0: voucher formativi per imprenditori.

I bandi prevedono la concessione un finanziamento fino a un massimo di 2 mila 500 agli imprenditori e di 2 mila euro ai liberi professionisti: nel periodo di validità dei bandi, inoltre, possono essere richiesti fino a un massimo di 3 voucher. Grazie ai contribiti, sarà possibile favorire gettare le basi per promuovere nuovi investimenti per la digitalizzazione dei processi produttivi, l’economia circolare e la cybersecurity, per avviare modelli di organizzazione del lavoro, come il lavoro agile, in grado di favorire ed accrescere i processi di innovazione.

=> Tirocini per disoccupati in Toscana

Le domande possono essere presentate secondo le scadenze relative ai percorsi formativi, la cui frequenza deve iniziare almeno dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda, non oltre sei mesi dalla data del decreto di approvazione della graduatoria. La prima scadenza è prevista per il 15 settembre 2020.

I Video di PMI