Oracle e l’Enterprise 2.0

di Marianna Di Iorio

scritto il

Durante una conferenza stampa organizzata da Oracle lo scorso martedì, la società ha parlato del potenziale dell'Enterprise 2.0 e ha presentato i suoi progetti

Trasferire il potenziale del Web 2.0 all’interno delle aziende: in questo modo nasce il concetto di Enterprise 2.0. Un termine che rientra nell’interesse di molte aziende.

Tra queste, anche Oracle che, durante una conferenza organizzata martedì, ha citato i benefici dell’Enterprise 2.0 e ha parlato della sua piattaforma WebCenter.

Dal punto di vista di Oracle, l’Enterprise 2.0 indica la modalità di portare i benefici dello stile collaborativo del Web 2.0 in ambito aziendale.

Anche se ancora, come afferma Sonny Singh, senior vice president di Industries Business Unit a Oracle, c’è confusione riguardo a ciò che comprende in realtà la Rete di nuova generazione: si passa dal blog fino ad arrivare a Google.

Secondo Thomas Kurian, senior vice president of server technologies development di Oracle, «è molto difficile consentire agli utenti di un’azienda, quando si creano delle informazioni, di categorizzarle e condividerle con altre persone».

La strategia di Oracle per l’Enterprise 2.0 si poggia, dunque, sulla sua WebCenter Suite, rilasciata a Febbraio per aiutare gli sviluppatori a creare mashup.

In particolare, la piattaforma integra i servizi per aziende nelle applicazioni Web. Le principali caratteristiche includono mashup, tag, RSS, wiki, VoIP, community e servizi per la discussione.

Oracle, infine, ha annunciato che intende portare il potenziale dell’Enterprise 2.0 anche nelle sue applicazioni on demand.