Tratto dallo speciale:

Giovani digitalizzatori nelle imprese fiorentine

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via il nuovo bando “Made in Italy: Eccellenze in digitale”: la CdC di Firenze amplia il numero delle borse di studio concesse ai giovani digitalizzatori.

La Camera di Commercio di Firenze rilancia l’iniziativa promossa da Google Italia e Unioncamere in 64 enti camerali, varata nell’ambito del progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale” al fine di diffondere le competenze digitali tra le imprese grazie all’inserimento di giovani digitalizzatori. A favore dei giovani laureandi, neolaureati e diplomati, la CdC fiorentina mette a disposizione non due ma sei borse di studio utilizzabili per frequentare un percorso di formazione sul digitale.

=> Made in Italy: al via il bando digitalizzazione

Borse di studio

Le borse di studio consentiranno ai partecipanti di lavorare per nove mesi a stretto contatto con le imprese locali, sostenendole nella digitalizzazione e nella promozione dei prodotti di eccellenza del Made in Italy.

«Crediamo così tanto in questo progetto che abbiamo deciso di ampliare il numero di borse di studio da mettere a disposizione – ha affermato Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze -. Non si tratta di una decisione presa a tavolino, ma di un coro fortissimo arrivato da artigiani, piccoli industriali, commercianti che ho incontrato personalmente e che mi hanno descritto le ricadute importantissime di questo progetto. Finalmente queste aziende hanno trovato il modo giusto per essere presenti sul mercato mondiale, ognuna secondo le proprie caratteristiche ed esigenze. Il Made in Italy è uno dei simboli più ambiti e ammirati nel mondo, non poterlo e non saperlo diffondere è un peccato mortale che il nostro Paese non può permettersi».

I bandi

I bandi per l’assegnazione delle borse di studio sono pubblicati sul portale ufficiale del progetto Eccellenze in Digitale.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana