Videoconferenza, ecco le novità Cisco

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Cisco annuncia le novità dedicate alle videoconferenze: TelePresence e Cisco Jabber Video, due soluzioni per la comunicazione collaborativa per le Pmi.

Le videoconferenze sono diventate ormai una realtà accessibile anche per le imprese di piccole e medie dimensioni. Tra le aziende che offrono questo tipo di servizio c’è Cisco, che ha recentemente ampliato la propria offerta e ha ampliato la propria gamma di software con endpoint economicamente vantaggiosi e un client software video HD.

Solo 5 anni fa, Cisco presentava la suo soluzione TelePresence, attraverso la quale le imprese potevano comunicare a distanza principalmente per risparmiare sui costi di viaggio e per ottimizzare la gestione del tempo dei dipendenti.

Nel tempo quello strumento si è evoluto, consentendo di accelerare il time to market, di comunicare rapidamente con esperti e risorse e trasformando il modo in cui le aziende possono operare.

Innovazioni che forniscono alle aziende un approccio collaborativo, ponendo al centro le persone e le loro conoscenze, piuttosto che le mere tecnologie.

La prima innovazione è chiaramente Cisco TelePresence MX300, che rappresenta l’evoluzione della soluzione di TelePresence room-based, appositamente progettato per l’integrazione nei processi aziendali e per diventare operativo in appena 15 minuti per un team di nove persone in qualità “Full High-Definition” (1080p30 frame per secondo).

La seconda è invece Cisco Jabber Video for TelePresence, un’applicazione software di video chiamata HD per invitare comunicare mediante TelePresence dal proprio PC desktop, laptop o tablet.