Tratto dallo speciale:

Commercio e Turismo: le opportunità del digitale

di Redazione PMI.it

scritto il

Lo sviluppo del settore commercio e turismo viaggia sempre di più su canali digitali: soluzioni ed idee per retailer ed operatori che vogliono restare al passo a SMAU Business Milano.

La trasformazione digitale in atto rappresenta una grande opportunità, ma anche un grande cambiamento da affrontare, per le imprese di tutti i settori e, con l’e-commerce ed il digital payment che crescono in maniera esponenziale, le aziende del commercio e del turismo devono necessariamente trovare nuove idee e soluzioni innovative per rimanere al passo.

Ad aiutare i retailer ed operatori a trovare ispirazione e restare competitivi torna anche quest’anno SMAU Business Milano, in programma a Fieramilanocity dal 23 al 25 ottobre.  L’ingresso è gratuito per i lettori di PMI.it, media partner SMAU (registrati qui).

Qui, oltre ai numerosi momenti formativi formazione offerti dai 300 workshop in programma, grandi player e startup presenteranno le loro idee e soluzioni per andare incontro alle mutate esigenze degli utenti, il cui modo di fare acquisiti che quello di viaggiare è ormai profondamente cambiato e si affida sempre di più su canali digitali.

Pagamenti digitali

Iniziano ad affermarsi anche in Italia le soluzioni digital pay, destinate a mandare in pensione bancomat e carte di credito. SMAU Business Milano sarà l’occasione per conoscerle più da vicino, ad esempio:

  • Bill, il nuovo sistema di pagamento digitale appena lanciato da SisalPay, candidato a diventare il portafoglio virtuale di tutti gli italiani per comodità ed economicità, consentendo di effettuare pagamenti direttamente dallo smartphone;
  • EasyCassa, che verrà presentato da SisalPay a SMAU: un sistema evoluto di registratore di cassa capace di offrire agli esercenti – a partire dai 40.000 punti vendita SisalPay – una soluzione in grado di integrare qualsiasi servizio a valore aggiunto, tra cui i pagamenti digitali;
  • Payplug, la prima soluzione di pagamento online al 100% volta a semplificare l’e-commerce sia per i retailer che per i clienti;
  • SmartPOS di Nexi, il nuovo POS per i pagamenti digitali basato su tecnologia Android e in grado di accettare qualsiasi tipo di pagamento volto a semplificare la gestione dell’attività commerciale degli esercenti.

E-commerce

La diffusione dell’e-commerce appare ormai inarrestabile e se, secondo le stime Netcomm, nel mondo gli acquisti digitali effettuati in tutto il 2018 avranno un valore di 2.842 miliardi di dollari, nel 2021 questo volume quasi raddoppierà con 4.870 miliardi di spesa. A fronte di questi numeri appare cruciale che i retailer italiani imparino a dominare questo fenomeno.

Per sostenere la crescita delle giovani startup del Made in Italy, a SMAU sarà presente anche quest’anno QVC, il noto retailer multimediale dello shopping e intrattenimento, per incontrare startup innovative da inserire nel programma QVC Next, il piano di accelerazione che sostiene le aziende italiane.

Digital marketing

In questo contesto, è fondamentale avviare campagne di digital marketing ben costruite, per ampliare il proprio pubblico e raggiungere potenziali clienti. Un tassello che passa inevitabilmente per un’accurata analisi dei Big Data, garantendo un sicuro ritorno di investimento.

Tanti gli spunti da cogliere a SMAU in questo ambito:

  • l’artificial intelligence company iGenius presenta Crystal.ai, il primo advisor virtuale per la business intelligence personalizzabile con qualsiasi tipo di dati (CRM, sales, marketing, IoT e operations, etc.) per interpretare e rendere disponibili questi ultimi tramite linguaggio naturale, semplificandone al massimo l’accesso per chiunque operi in azienda;
  • Vivaldi, la piattaforma di Intelligenza Artificiale per la Robotica Sociale presentata da Omitech, dedicata al mondo del retail e della ristorazione, con Robot studiati per offrire assistenza, alla vendita oppure supporto nel ricevimento dei clienti di un albergo o di un ufficio pubblico, interagendo in modo naturale con i clienti e rispondendo correttamente alle loro richieste;
  • K BRAND, software house lombarda principalmente orientata al mercato B2B, porterà la propria esperienza nella realizzazione di piattaforme, app, web application e sistemi di data integration;
  • SendinBlue, invece, presenta la propria innovativa soluzione di marketing relazionale che permette di creare, automatizzare e gestire l’invio di campagne email, email transazionali ed SMS;
  • numerose inoltre le startup presenti a SMAU che operano nel settore del digital marketing.

Customer experience

La trasformazione digitale non riguarda più solo i segmenti di vendita, acquisto e prenotazioni online – che continuano a crescere annualmente a doppia cifra – ma ormai è divenuta fondamentale anche per gestire e migliorare la customer experience nei luoghi fisici, per riuscire a coinvolgere e fidelizzare nuova clientela.

Tra le storie di successo dalle quali  retailer e operatori turistici possono trarre spunto a SMAU per migliorare la customer experience troviamo:

  •  Natuzzi, la più grande azienda italiana nel settore dell’arredamento, ha fatto squadra con Hevolus, per sviluppare Natuzzi Photoplanner, l’innovativo servizio dedicato ai clienti che partendo dalla foto scattata nell’ambiente domestico da arredare prima di recarsi nello store Natuzzi consente poi grazie ad una soluzione di Mixed Reality di “visitare” la propria casa, scegliendo i modelli d’arredo, provandone colori e materiali, e sperimentandone la disposizione nell’ambiente;
  • Carrefour, che è stato il primo operatore della GDO a decidere di utilizzare in Italia la tecnologia blockchain nella tracciabilità degli alimenti;
  • la startup Hooro (Imola), che propone soluzioni digitali per migliorare la gestione dei negozi raccogliendo dati in tempo reale dai consumatori nel negozio fisico e prima del check out elaborandoli con algoritmi di Machine Learning, generando metriche sia per il retailer che per il consumatore;
  • la startup Emojlab (Ancona) che propone soluzioni tecnologiche HW/SW non-invasive che, con il sistema di Emotional Analytics e Intelligence, abilitano una connessione empatica con il cliente per ottimizzare il tasso di conversione ed aumentare le vendite sia online (app e e-commerce) che in store;
  • Ubisive (Macerata), startup che utilizza soluzioni di mobile e pervasive computing per creare app di gestione e marketing su tutte le piattaforme e sistemi di interconnettività fra utente e ambiente, come esperimenti di realtà immersiva e sistemi di omnicanalità.