Tratto dallo speciale:

SMAU: i pionieri dell’innovazione

di Redazione PMI.it

scritto il

A SMAU Business Milano 2018 i protagonisti saranno i player del digitale, tra le novità la sempre maggiore presenza di innovatori in settori diversi dall'ICT.

Manca poco all’arrivo di SMAU Business Milano 2018, la tre giorni dedicata all’innovazione business giunta alla 55esima edizione che si terrà dal 23 al 25 ottobre presso Fieramilanocity. Un evento che accompagna da oltre 50 anni imprenditori e professionisti italiani nei loro processi di trasformazione digitale.

L’ingresso è gratuito per i lettori di PMI.it, media partner SMAU (registrati qui).

Innovazione a 360°

Di anno in anno SMAU è diventato sempre più internazionale e l’edizione 2018 conterà la presenza di imprese provenienti da 30 Paesi tutte con un fattore comune: la vocazione all’open innovation e allo sviluppo tecnologico, con focus sui settori industria 4.0, commercio e turismo, sanità, agrifood, smart communities e del fintech.

Tra le novità più significative dell’edizione di quest’anno è la maggiore presenza di nuovi player che rappresentano degli innovatori, a volte proprio pionieri dell’innovazione, in altri settori come Sisal Pay, Dompé, My Taxi, QVC, come spiega Pierantonio Macola, Presidente di SMAU:

Soddisfare le esigenze del cliente e anticipare il mercato: è questo il motore che spinge oggi l’evoluzione delle aziende italiane. Agenti primi protagonisti di questa trasformazione sono da un lato i player del digitale che a Fieramilanocity, dal 23 al 25 ottobre, presenteranno servizi innovativi e casi di successo sui temi caldi quali il cloud computing, big data analytics, IoT e fatturazione elettronica. Dall’altro, emergono nuovi attori chiave dell’ecosistema dell’innovazione: realtà come il colosso del retail QVC, della mobility Mytaxi, del pharma Dompé Farmaceutici, dei pagamenti digitali Sisal, in grado di fornire servizi innovativi ma anche condividere modelli di trasformazione vincenti.

I player del digitale sono i protagonisti di questa evoluzione: realtà già affermate a livello internazionale ma anche nuovi player che seguono passo passo le imprese nella loro trasformazione digitale costruendo per loro progetti sartoriali. Accanto a loro si stanno affermando, nell’ecosistema dell’innovazione, realtà attive anche in settori diversi dall’ICT, come la mobility, il retail, il pharma o il settore dei pagamenti digitali.

Queste realtà sono diventate veri e propri abilitatori di innovazione: snodi vitali per le imprese che hanno bisogno di servizi innovativi, ma anche di ispirazione e modelli di successo. Mi riferisco ad esempio a Sisal, QVC e Mytaxi, che abbinano al successo sul mercato un’apertura privilegiata alle aziende interessate alla frontiera dell’innovazione. Questa è anche la strada intrapresa da Dompé, che sarà presente a SMAU con un ruolo strategico per gli emergenti player in ambito healthcare.