Google, arriva il navigatore che sa l’italiano

di Barbara Weisz

scritto il

Disponibile anche in Europa Google Maps Navigation, con un Voice Search che risponde ai comandi vocali. Altra novità, la homepage personalizzabile

Avete uno smartphone basato su Android 2.1, un iPhone, un Blackbery o un Symbian S60? Ebbene da qualche ora avete una nuova funzionalità, anzi due: navigatore e ricerca vocale. Google Maps Navigation, già disponibile negli Stati Uniti, è arrivato anche in Italia, Francia, Spagna e Germania, ed è integrato con Voice Search.

Quest’ultima funzione non serve solo per “parlare con il navigatore” dicendogli a voce il nome della vostra destinazione, ma anche per molte altre cose. In sostanza, potrete effettuare ricerche vocali in italiano sul cellulare. La funzione è, come detto, integrata con il navigatore per cui naturalmente se pronunciate il nome della strada che volete raggiungere il programma la seleziona. Ma potete anche fare domande più complesse.

L’esempio che Mountain View usa nel video di presentazione è particolarmente originale: quant’è grande un calamaro gigante? E il motore di ricerca si attiva, facendo apparire sul vostro schermo i risultati della ricerca, esattamente come succede quanto la domanda la digitate nell’apposito spazio del search. La funzione è disponibile nelle lingue madri dei paesi in cui è stata lanciata (inglese, spagnolo, francese, tedesco, giapponese, oltre che italiano). Inutile dire che potete cercare la pizzeria più vicina, o dicendo il nome di una qualsiasi attività commerciale vi verranno forniti indirizzo, numero di telefono, contatti vari. O ancora si possono cercare delle immagini. Siete sulla strada e non sapete decidere quale paesino dei dintorni, o quale monumento visitare? Ditelo al telefonino e vi verranno mostrate le foto.

E passiamo al Navigatore vero e proprio: un programma per la navigazione satellitare che si avvale delle potenzialità di Google Maps e Street View. Quindi, potrete visualizzare il percorso con Street View, cosa che fra l’altro il programma fa automaticamente quando siete vicini alla destinazione. Grazie a Google Maps, potrete avere le informazioni sul traffico in tempo reale (l’indicatore diventa verde, giallo o rosso a seconda dell’intensità del traffico, se toccate lo schermo visualizza il traffico davanti a voi), o conoscere gli esercizi commerciali dei dintorni.

Chi ha un Nokia S60 o un Blackberry può scaricare l’apposita applicazione da m.google.com. Gli utenti Android, invece, trovano l’app sull’Android Market e quelli dell’iPhone sul rispettivo store.

Ma le novità in casa Google non si fermano qui. Come sicuramente molti avranno già notato, da stamattina è cambiato il look della home del sito. Al posto dello sfondo bianco, immagini di paesaggi, naturali o urbani. Si tratta, spiegano dall’azienda, «di un’edizione speciale di doodle, la personalizzazione della home page di Google che in genere vedete sul logo del motore e che durerà solamente 24 ore, nel corso delle quali non sarà possibile eliminare o modificare le immagini». L’iniziativa promuove la possibilità di personalizzare la home page con immagini, scatti d’autore (Dale Chihuly, Jeff Koons, Tom Otterness, Polly Apfelbaum, Kengo Kuma, Kwon, Ki-soo e Tord Boontje), oppure scegliendo una foto dal vostro pc o dagli album online su Picasa. Dunque, da domani la home tornerà a sfondo bianco, ma se volete la personalizzazione potete fare clic su “cambia immagine di sfondo”, in basso a sinistra, e procedere. Quando eventualmente vi siete stufati, potete fare clic su “elimina l’immagine di sfondo”.