Motorola Atrix, una nuova generazione di smartphone

di Marco Mattioli

scritto il

Versatilità e usabilità sono le caratteristiche di Motorola Atrix, il device basato su Android attualmente più potente in circolazione.

Le specifiche hardware degli smartphone vengono aggiornate sempre più frequentemente per andare incontro a esigenze dispendiose in termini di risorse e servizi. Motorola Atrix appartiene alla nuova generazione di device e spicca sia per le caratteristiche tecniche avanzate che per gli accessori messi a punto per adattarlo a diversi ambienti di lavoro.

Tra le sue peculiarità  spiccano il processore Dual Core NVIDIA Tegra 2 funzionante alla frequenza di 1 GHz e 1 GB di memoria RAM, valori i quali dovrebbero consentire al sistema operativo Android e alle applicazioni di svolgere i loro compiti senza incertezze con affidabilità ed efficienza. Il display di tipo capacitivo è ampio 4 pollici e fornisce l’elevata risoluzione di 540×960 punti per visualizzare al meglio contenuti quali immagini e filmati. Il lettore biometrico risulta utile se si debba inibire l’accesso a persone non autorizzate e in caso di smarrimento o furto dell’apparecchio.

È incorporata una fotocamera da 5 megapixel, la quale è dotata di autofocus, LED flash, zoom digitale, stabilizzatore d’immagine e funzione di geotagging. I video vengono ripresi in HD (720p) a 30 fps e con un aggiornamento software dovrebbe essere possibile effettuare anche registrazioni Full HD (1080p) per rendere il comparto ancor più interessante. Vi è anche una fotocamera secondaria VGA per il supporto di videochiamate.

Lo storage interno è di 16 GB ed è incrementabile con schede di tipo microSD per riuscire ad archiviare una grande quantità di dati, oltre che installare un numero elevato di applicazioni. La connettività dati può contare sul modulo HSDPA capace di raggiungere la velocità massima in download di 14,4 Mbps, mentre in upload si arriva sino a 5,76 Mbps (HSUPA). Completano la dotazione hardware il modulo GSM 850/900/1800/1900 MHz, l’interfaccia Wi-Fi, il ricevitore A-GPS e la radio FM stereo con RDS. Peso e dimensioni appaiono piuttosto compatti a favore della maneggevolezza d’uso: 135 grammi per 63,5 x 117,75 x 10,95 millimetri.

La batteria agli ioni di litio ha la capacità di 1.930 mAh e fa raggiungere con una carica un massimo di 540 minuti in conversazione e 400 ore in standby. La vera prerogativa di Motorola Atrix è però rappresentata dalla disponibilità di un insieme di accessori in grado di avvicinare l’esperienza d’uso a quella di un PC. Tra questi vi sono dock e supporti da auto progettati per servirsi dello smartphone in varie circostanze e renderlo più versatile. HD Multimedia Dock consente di interfacciare il dispositivo a un monitor o un televisore HD per visualizzare i contenuti nel miglior modo possibile e di collegare periferiche USB quali mouse e tastiere. Lapdock trasforma il device in un laptop per sfruttare le sue potenzialità con ergonomia e immediatezza d’uso superiori. Il dock per auto permette infine di accedere alle funzionalità di comunicazione, navigazione e intrattenimento in piena sicurezza senza perdere di vista la strada. 

I Video di PMI