Apple vola in Borsa per iPad 3 e Apple TV

di Floriana Giambarresi

scritto il

Apple ha inviato gli inviti per l'evento del 7 marzo, per la presentazione di iPad 3 e forse Apple TV; e l'azienda vola in Borsa a 534 dollari.

Apple è in un vero e proprio momento d’oro: nelle scorse ore ha invitato la stampa internazionale per un evento che si svolgerà a San Francisco il 7 marzo, occasione in cui l’azienda toglierà i veli al nuovo iPad 3 e forse, si vocifera, ad una nuova versione della Apple TV. E subito la Borsa ha reagito positivamente alla notizia.

L’annuncio del keynote di Tim Cook per presentare iPad 3 ha causato un notevole incremento del valore del titolo a Wall Street, giunto a 534,62 dollari, addirittura superiore al record fatto segnare nella scorsa settimana, pari a 525,76 dollari per azione. Una crescita notevole, sebbene risultati migliori si debbano attendere in prossimità del 7 marzo, quando Apple mostrerà alla propria clientela le novità previste.

iPad 3 dovrebbe esser dotato di uno schermo di tipo Retina, dunque ad altissima risoluzione, e probabilmente sarà assente l’unico tasto fisico (Home) presente in iPad e iPad 2. Quanto alle altre caratteristiche tecniche, si parla di una batteria migliorata, di un processore più veloce e di una fotocamera con sensore dalla risoluzione maggiore. Rappresenta senza dubbio uno dei dispositivi tecnologici più attesi dell’anno.

Sempre giorno 7 marzo, si vocifera che l’azienda di Tim Cook dovrebbe svelare anche una nuova Apple TV. Trattasi solo di rumor non confermati, ma è possibile che la nuova versione del dispositivo che si collega a un televisore per fornire servizi aggiuntivi possa vedere un nuovo restyling. Tra le novità di quest’ultima, le indiscrezioni vedono un nuovo processore più veloce, così da offrire la possibilità di riprodurre filmati in qualità Full HD direttamente di iTunes. Sarà inoltre poi forse disponibile Siri, l’assistente vocale finora esclusivo per iPhone 4S.

Sebbene la presentazione del nuovo iPad sia certa per via della chiarezza dell’invito alla stampa mandato dai vertici di Apple, non è tuttavia certo che arrivi in contemporanea anche la Apple TV.