Tratto dallo speciale:

Smart City Index: la Top Ten in Italia

di Teresa Barone

scritto il

Smart City Index stilato dall'Osservatorio Between sui Capoluoghi di Provincia in Italia: ecco la top list 2013 delle eccellenze, con tutti i servizi e le aree d'intervento.

Capoluoghi di Provincia italiani valutati sulla base del livello di “smartness”, vale a dire la capacità e le strategie messe in atto per trasformare le singole realtà urbane in Smart City: è la rilevazione dell’Osservatorio Between, che ha pubblicato lo “Smart City Index”.

=>Vai allo Speciale Smart City su PMI.it

Il ranking

Il progetto ha classificato 116 Capoluoghi italiani “primari” (individuati dall’ISTAT), analizzati in materia di servizi digitali e sviluppo sostenibile sulla base di tre elementi distintivi:

  1. Misurazione dei servizi Smart già disponibili,
  2. Rilevazioni ad hoc di Between, per integrare i dati istrituzionali,
  3. Copertura ampia delle aree di riferimento.

Lo Smart City Index dedicato alle città intelligenti è stato  infatti realizzato tenendo conto di oltre 150 indicatori e 9 aree tematiche:

  • Broad Band, reti wi-fi, fibra ottica e servizi Mobile;
  • Smart Health, sanità elettronica, multimediale e servizi web;
  • Smart Education, scuola digitale e servizi multimediali;
  • Smart Mobility, nel trasporto pubblico e privato;
  • Smart Government, pagamenti elettronici, open data e servizi online;
  • Mobilità Alternativa, auto elettriche, car sharing e car pooling, piste ciclabili;
  • Efficienza Energetica, smart building e smart lighting;
  • Risorse Naturali, gestione rifiuti, qualità dell’aria e risparmio idrico;
  • Energie Rinnovabili, fotovoltaico, idroelettrico ed eolico

=> Guida Smart City: tecnologie per città intelligenti

Smarter Cities d’Italia

Nella Top Ten, Bologna si colloca in cima al podio. In seconda Milano, seguita da Roma e Reggio Emilia, Torino e Firenze. La città di Bari è la prima tra i capoluoghi di provincia del Mezzogiorno (al 17° posto). Altre eccellenze nel Sud sono Salerno, Potenza, Lecce e Cagliari, mentre Fermo chiude la lista.

Bologna si è guadagnata la prima posizione grazie all’elevato livello di copertura a banda larga ma anche al sofisticato sistema di biglietteria elettronica e alle App create per la gestione del traffico e dei parcheggi.

Il capoluogo emiliano appare virtuoso anche in materia di scuola digitale, Smart Government ed efficienza energetica: a tal proposito sono stati analizzati i consumi pro capite come anche le politiche per l’illuminazione applicate in città.

=>Smart City e Green Mobility: il punto allo Smart Mobility World

___

Per approfondimenti e per scaricare il Report clicca qui

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso