Internet Explorer 9 alla prova dei fatti: sfida a Firefox e Chrome

di Guido Grassadonio

scritto il

Rilasciato Internet Explorer 9, il nuovo browser di casa Microsoft lancia la sua sfida alla concorrenza scommettendo sulla sicurezza.

Finalmente abbiamo potuto provare il nuovo Internet Explorer 9. Il nuovo browser di casa Microsoft è figlio di un lunga generazione di “blue e” che han dominato il mercato per anni – soprattutto grazie a rendite di posizione, diranno i maligni – ma rispetto ai predecessori ha una missione ben più ardua: contrastare una concorrenza più agguerrita che mai. Non solo: lo scenario corrente richiede a un browser prestazioni in termini di performance ma soprattutto requisiti di sicurezza superiori al passato.

IE9 e i suoi sviluppatori non si lasciano tuttavia intimorire dalla sfida. E se gli aggiornamenti più vistosi sono quelli grafici, probabilmente è il fronte Sicurezza quello in cui il nuovo nato è atteso alla prova dei fatti:

Internet Explorer è la via maestra per il Web perché si avvale di un’efficiente sinergia di tecnologie, mirate a garantire sicurezza, privacy e affidabilità, in grado di rendere sicura e ininterrotta l’esplorazione del Web

I proclami si susseguono, retorica necessaria quando si è stati “bucati” così tante volte, fino a sbandierare tassi di tutela 5 volte superiori a Firefox e 33 volte superiori a Chrome. Peccato che questi dati non vadano “vantati”, ma dimostrati sul campo.

Certo, gli utenti possono almeno registrare qualcosa da queste dichiarazioni: secondo la Microsoft, se la matematica non è un’opinione, il browser Mozilla sarebbe parecchio più sicuro di quello Google. Decidete voi se è una pubblicità per Firefox o la prova che in casa Microsoft temono di più Google.