Facebook: pericolo phishing dai domini con estensione .im

di Cristiano Ghidotti

scritto il

Attenzione ad ogni singolo click sulle pagine di Facebook, un semplice test o la navigazione tra i profili degli amici potrebbero costare cari.

Nelle ultime ore si sono moltiplicate le segnalazioni riguardanti link e applicazioni che puntano a domini con estensione.im (il primo identificato e già bloccato dai gestori del social network è stato Ponbon.im), potenzialmente in grado di corrompere un account e prenderne il possesso, al fine di estendere la minaccia a macchia d’olio.

Un attacco singolare, ma a quanto pare molto efficace, che sfrutta le informazioni registrate nei cookie del proprio browser.

Come sempre, per fronteggiare situazioni di questo tipo, il comportamento migliore è quello di evitare l’apertura di pagine o collegamenti sospetti, non fornire le informazioni relative ai propri dati d’accesso a siti esterni a Facebook e tenere aggiornati il proprio browser, l’antivirus e il sistema operativo.

Nel caso si notasse qualcosa di anomalo o si sospettasse di essere caduti nella trappola, è consigliato eliminare immediatamente i cookie e cambiare la propria password.