ACER Aspire P3, ultrabook convertibile con Windows 8

di Filippo Vendrame

scritto il

Acer ha presentato il nuovo Aspire P3, il primo ultrabook convertibile basato sul sistema operativo Windows 8 (leggi i dettagli). Lo schermo da 11,6 pollici, dotato di supporto touch, può essere infatti scollegato dalla tastiera dock per trasformare l’Acer Aspire P3 in una sorta di vero e proprio tablet pc.

=> Confronta con gli Acer Aspire S7

Particolarità , non troviamo il Full HD ma una risoluzione più bassa per non compromettere troppo l’usabilità  del computer in modalità  desktop.

In 11,6 pollici il Full HD renderebbe infatti troppo piccoli i caratteri, le icone e i pulsanti dell’interfaccia classica di Windows che non è pensata per schermi piccoli con risoluzioni elevate. Nessun problema invece nella modalità  Modern UI.

L’Acer Aspire P3 offre un hardware di tutto rispetto. Oltre allo schermo touch sopra descritto troviamo un processore Intel Core i3 (Intel Core i5 su alcuni modelli) abbinato a 4 GB di memoria RAM e a 60 GB di spazio disco su memorie SSD. Troviamo inoltre il WiFi, una porta USB ed una Mini HDMI per connettere il computer ad un monitor esterno. Da evidenziare che la tastiera dock scollegabile è connessa al tablet mediante collegamento bluetooth.

=> Leggi le altre novità  Acer

L’Acer Aspire P3 è già  oggi disponibile in America ad un prezzo di 799,99 dollari ed è uno strumento dunque adatto per il suo rapporto prezzo / prestazioni non solo ai professionisti che cercano un prodotto che unisca le potenzialità  del classico computer alla praticità  dei tablet pc, ma anche gli utenti consumer come alternativa ai vari iPad e tablet pc android.

Ancora nessuna notizia ufficiale per la sua commercializzazione in Europa.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!