Tratto dallo speciale:

Iperammortamento: incentivi Sanità 4.0

di Redazione PMI.it

scritto il

Chiarimenti ministeriali per l'applicazione dell'iperammortamento Industria 4.0 in ambito Sanità: apparecchiature ammesse e documentazione da presentare.

Il MiSE, con la circolare 1 marzo 2019, chiarisce alcuni dubbi relativi alle agevolazioni previste per gli investimenti in beni strumentali nel settore della Sanità, destinate alla trasformazione tecnologica e digitale.

Il documento spiega che l’iperammortamento si può applicare alle voci di spesa relative a specifiche apparecchiature, differenziando tra le componenti materiali e immateriali.

Rientrano tra le tipologie di beni riconducibili alla definizione di “Sanità 4.0”:

  • apparecchiature per la diagnostica per immagini;
  • apparecchiature per la radioterapia e la radiochirurgia;
  • robot;
  • sistemi automatizzati da laboratorio.

=> Iperammortamento: proroga in Legge di Bilancio

Per fruire dell’agevolazione fiscale è necessario stilare perizia tecnica giurata (o attestazione di conformità o di dichiarazione del legale rappresentante con valore di autocertificazione) entro la chiusura del periodo d’imposta nel corso del quale vengono effettuati gli investimenti.

Per quanto riguarda le perizie redatte prima della pubblicazione della circolare, o inerenti agli investimenti avvenuti nel 2017 e 2018, è possibile accedere al bonus purché gli investimenti siano stati classificati nell’ambito del primo gruppo dell’Allegato A alla Circolare.