Sanità: a Padova il primo call center oncologico

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Nasce a Padova un servizio importate: il primo call center dedicato ai malati oncologici. Chi ha il cancro potrà ricevere ascolto e assistenza da esperti pronti a fornire risposte chiare e competenti.

Ma non solo, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, si potrà chiamare il numero 848 800 155 anche per ricevere informazioni su come prevenire l’insorgere di un tumore, oltre che sulle diagnosi, sulle cure, sui centri specializzati e sulle strutture di sostegno psicologico.

A rispondere saranno volontari, medici, psicologi, infermieri ed esperti che conoscono da vicino il cancro, per esperienza diretta o indiretta: « abbiano pensato di offrire un servizio di orientamento e supporto fondamentale per affrontare la malattia e le cure. Senza volersi sostituire alle strutture ospedaliere già esistenti, il servizio risponde a una forte esigenza degli utenti. L’approccio di Chiama è speciale perché offre velocemente il maggior numero d’informazioni possibili al cittadino che nella maggior parte dei casi non sa come orientarsi e quale percorso scegliere».

Il progetto, al quale collaborano AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie per lassistenza domiciliare); ANGOLO (Associazione Nazionale Guariti O Lungoviventi Oncologici onlus); ILT (Lega italiana per la Lotta ai Tumori); AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) Regionale Veneto; New Second Life (associazione di volontariato in Radioterapia Verona); IOV (Istituto Oncologico Veneto); Regione del Veneto; Enti privati e che fa da apripista in Italia tra i servizi a distanza di ascolto e assistenza al malato, verrà presentato giovedì presso la Sala Istituto Oncologico Veneto.