Sanità: a Padova il primo call center oncologico

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Nasce a Padova un servizio importate: il primo call center dedicato ai malati oncologici. Chi ha il cancro potrà ricevere ascolto e assistenza da esperti pronti a fornire risposte chiare e competenti.

Uno dei problemi di malattie gravi e debilitanti con il cancro è spesso quello di sentirsi estraniati dal mondo e abbandonati dalle istituzioni. Da questa considerazione e da un’attenzione particolare posta su chi si ammala di quello che viene definito il male del secolo nasce a Padova il progetto “Chiama“. Un servizio di orientamento per aiutare il cittadino per affrontare la malattia e le cure oncologiche.

Come comportarsi di fronte a sintomi in attesi? Come affrontare gli effetti collaterali delle terapie? Come capire se il malessere che si prova è un effetto “normale” di ciò che si sta subendo o è necessario intervenire? Sono mille i dubbi che tartassano i malati oncologici, come se il “mostro” che si cova dentro non fosse già abbastanza.

I medici, per quanto competenti e dediti al proprio lavoro, sono spesso troppo presi dai tanti casi che devono affrontare per poter seguire ogni paziente con la sensibilità che meriterebbe. Ma da oggi sarà sufficiente comporre il numero del call center oncologico per ricevere almeno parte di queste risposte.

«Un nuovo servizio di comunicazione, diretto, pragmatico. Le risposte vengono date da professionisti con un linguaggio semplice per rispondere a tutti i quesiti che nascono nell’animo di chi affronta cure oncologiche». [Continua…]