Pokémon mania anche nei musei

di Teresa Barone

scritto il

Gli Uffizi di Firenze invasi dai Pokémon: ?infestazione virtuale? secondo il direttore Schmidt.

Giovani e meno giovani, sono ormai numerosissimi gli appassionati del gioco virtuale PokémonGo che sta letteralmente spopolando in tutto il mondo, Italia compresa.

=> La top 30 dei musei italiani più visitati

I curiosi personaggi da catturare possono essere dovunque, musei compresi: a dimostrarlo sono alcune foto diffuse attraverso l’account Twitter ufficiale del Mibact e relative alla Galleria degli Uffizi di Firenze, a quanto pare “invasa” dai Pokémon.

La conferma arriva dagli addetti ai lavori e anche dal direttore Eike Schmidt, il quale ha ironicamente commentato:

«Questa volta siamo infestati dai Pokémon e non dalle zecche. Un’infestazione puramente virtuale. Meno male …»

Stesso scenario in numerose città della penisola, all’interno delle strutture museali e nei più celebri luoghi della cultura letteralmente setacciati con smartphone alla mano.

=> Nuovi orari e tariffe dei musei statali

Un fenomeno mondiale che sta toccando da vicino anche il mondo della cultura nel corso dell’estate 2016 che, stando alle recenti anticipazioni, sarà caratterizzata da aperture straordinarie: la Galleria degli Uffizi  sarà aperta il giorno di Ferragosto grazie all’accordo siglato tra la direzione e le rappresentanze sindacali. Il museo sarà visitabile dalle 8.15 alle 18.50.