Sport equestri a scuola: accordo Miur-Fise

di Teresa Barone

scritto il

Intesa tra il Miur e la Fise per potenziare l?offerta formativa scolastica con gli sport equestri.

Avvicinare gli studenti agli sport equestri promuovendo il potenziale educativo di queste attività nelle scuole: questo il fine dell’accordo siglato tra il Ministero dell’Istruzione e la Fise (Federazione Italiana Sport Equestri).

=> Miur: risorse contro l’abbandono scolastico

L’intesa si concretizzerà attraverso la creazione di una convenzione che consentirà un maggiore coinvolgimento degli istituti scolastici nell’arrivazione di progetti formativi legati all’equitazione all’interno dell’offerta didattica, sensibilizzando i giovani sui valori che caratterizzano gli sport equestri: integrazione, rispetto per la natura e l’ambiente, parità tra i due sessi, rispetto delle regole e senso di responsabilità nei confronti dei cavalli visti come esseri viventi.

Le scuole potranno inserire l’equitazione tra le discipline sportive di base (come accade in altri Paesi europei), mentre la Fise avvierà un’importante campagna di divulgazione degli sport equestri e delle opportunità legate a questo settore come l’ippoterapia e l’integrazione di giovani meno fortunati.

=> Scuola digitale: nuove risorse in arrivo

Il Ministero auspica una concreta partecipazione delle scuole ai progetti che si apriranno proprio grazie all’accordo: per la Regione Lazio, inoltre, questo coinvolgimento è fortemente richiesto in vista del prossimo CSIO capitolino di Piazza di Siena.