Mibact: tirocini formativi retribuiti

di Teresa Barone

scritto il

Cercasi 130 giovani tirocinanti per avviare progetti di valorizzazione del patrimonio culturale italiano: sei mesi retribuiti.

Attraverso il “Fondo mille giovani per la cultura? promosso dal Ministero dei Beni Culturali (insieme al Ministero del Lavoro e della PA), saranno attivati nuovi tirocini formativi retribuiti a beneficio di 130 risorse che non hanno ancora compiuto trent?anni.

=> Scopri nuovi orari e tariffe dei musei statali

I 130 giovani saranno chiamati a realizzare progetti specifici mirati a sostenere le attività di tutela, valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale nazionale. I tirocini potranno essere eseguiti presso la Soprintendenza speciale per Pompei, Ercolano e Stabia (30 posti disponibili), i Poli museali regionali (45), la Direzione generale Musei (5), l’Archivio Centrale dello Stato, l’Istituto centrale per gli Archivi, le soprintendenze e gli Archivi di Stato (30), le Biblioteche nazionali di Roma e Firenze e le biblioteche statali (20).

Per essere ammessi alla selezione è necessario essere in possesso di un diploma di laurea specialistica o magistrale (votazione non inferiore a 105/110): le domande devono essere inviate entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale (n. 193 del 21 agosto 2015).

I tirocini hanno durata semestrale e prevedono una retribuzione mensile lorda pari a 1000 euro.

=> Bando per tirocinanti Mibact

I Video di PMI

SPID: Guida al rilascio dell’identità digitale