Difendersi da Cryptolocker: la guida della Polizia

di Teresa Barone

scritto il

Allarme virus Cryptolocker: i consigli della Polizia di Stato per difendersi e proteggere i propri dati.

Sono centinaia gli utenti della Rete che hanno inviato segnalazioni riguardo il virus Cryptolocker, l?ennesima trappola online che attraverso un messaggio email rischia di impossessarsi dei contenuti presenti nel dispositivo, con conseguente ricatto da parte dei criminali informatici autori della frode.

=> La Web TV della Polizia di Stato

Se si viene infettati da questo virus, infatti, si viene anche ricattati con la richiesta di pagamento di una somma di denaro in cambio del programma per effettuare la decriptazione dei documenti.

La Polizia di Stato e delle Comunicazioni ha fornito indicazioni utili per difendersi dalle frodi online, suggerendo di non cedere al ricatto (denunciando l?accaduto) e di tenere aggiornato il software del proprio computer assicurandosi di avere un buon antivirus.

Anche effettuare periodicamente un backup dei file aiuta a correre meno rischi.

=> Agenzia delle Entrate: attenzione alle false email

La più efficace strategia antifrode è sempre la stessa: prestare attenzione ai messaggi email che si ricevono, evitando di cliccare su link sospetti o di scaricare allegati se non si è ceti della loro autenticità.