Semplificazione nella PA: convegno il 30 ottobre

di Teresa Barone

scritto il

PA locali alle prese con i nuovi obblighi di semplificazione e innovazione: se ne parla in un convegno promosso da Starch.

Entro il 15 febbraio 2015 le pubbliche amministrazioni nazionali dovranno presentare il piano per la compilazione delle istanze online da parte di cittadini e imprese, secondo quanto stabilito dalla Legge 114/2014 che introduce nuove misure per la semplificazione e la trasparenza nella PA.

=> Scopri come funziona la bussola della trasparenza per la PA

Un obbligo per le amministrazioni centrali ma anche per Regioni, Province e Comuni, chiamati a formulare programmi basati sull?utilizzo di risorse digitali e sistemi informatici adeguati: proprio su queste tematiche sarà improntato il Convegno organizzato da Starch per il 30 ottobre, in programma presso l?Hotel Devero di Cavenago Brianza (MB).

Un appuntamento dedicato alla presentazione delle possibili soluzioni tecnologiche a supporto delle PA locali, in primis, per la gestione informatica delle pratiche gestite dallo Sportello Unico per l?Edilizia (SUE) e dallo Sportello unico per le attività produttive (SUAP).

=> Scopri se gli italiani sono soddisfatti della PA online

«Questo incontro – afferma l?Amministratore di Starch, Claudio Beretta – vuole offrire ai responsabili degli uffici comunali e a tutti coloro che sono coinvolti nelle nuove procedure amministrative una opportunità concreta per conoscere le soluzioni tecnologiche disponibili e velocizzare l?introduzione delle modifiche necessarie nel modo più efficiente, anche attraverso il confronto con chi le sta già utilizzando. Siamo orgogliosi di poter mettere a disposizione il know-how maturato in questi anni, con 80 installazioni SUAP e con più di 100 installazioni di SUE digitale che hanno gestito oltre 25mila pratiche edilizie presentate da più di 6mila professionisti.»

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali