Scuola: caro-libri, ci risiamo

di Teresa Barone

scritto il

Il Codacons si scaglia contro il caro-libri e lancia un appello al Miur.

Una spesa che può sfiorare gli 840 euro all?anno è quella che attende molti genitori alle prese con i primi acquisti del corredo scolastico per i giovani studenti, in procinto di iniziare l?anno scolastico 2014-2015.

=> Scopri i progetti del MIUR contro l?abbandono scolastico

A stimare il costo e prevedere l?ennesima stangata per le famiglie italiane è il Codacons, che ha valutato un rincaro pari al 2% rispetto al 2013 per l?acquisto del materiale didattico (si parla di circa 450 o 490 euro, ai quali si aggiungono 300 o 250 euro necessari per i testi di studio).

Il presidente del Codacons Carlo Rienzi lancia un appello al Miur, illustrando le pesanti conseguenze per le finanze familiari e le ripercussioni sui consumi in generale:

«Il Ministero dell’Istruzione deve intervenire per contenere la spesa delle famiglie ed impedire i rincari dei testi scolastici e lo sforamento dei tetti massimi fissati dallo stesso dicastero: la stangata che attende gli italiani sul fronte della scuola, infatti, minerà i consumi in altri settori, perché le famiglie sempre più in difficoltà saranno costrette a rinunciare ad altri acquisti per poter mandare i propri figli a scuola, con evidenti danni per il commercio e l’economia nazionale.»

=> Leggi perché l?Ocse ha bocciato il programma italiano per la scuola digitale

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?