Inps: PIN semplificato per accesso ai servizi online

di Teresa Barone

scritto il

Dal 1 marzo 2013 il PIN di accesso ai servizi online dell?Inps passa da 16 a 8 caratteri: ecco come modificarlo.

L?Inps semplifica le modalità di accesso ai servizi online riducendo il numero di caratteri del PIN, che passa da 16 a otto, garantendo tuttavia la più totale sicurezza. Una iniziativa che segue l?attivazione del CUD online, finalizzata a rendere più semplice l?utilizzo del portale anche da parte degli utenti meno tecnologici.

=> Scopri le nuove modalità di invio del CUD 2013

Con un?apposita circolare, l?Istituto di Previdenza annuncia che a partire dal 1 marzo 2013 il PIN necessario per accedere ai servizi telematici è composto da 8 caratteri, la metà di quelli richiesti fino a tale data. I servizi online spaziano dalla possibilità di consultare il proprio fascicolo di pensione ai pagamenti, dalle domande di pensione al CUD, compresa la visualizzazione dell’ISEE e la verifica del proprio cassetto fiscale di Equitalia.

Inps online => ricerca più facile

La procedura per accedere al pannello con il nuovo PIN è illustrata qui di seguito:

«Il PIN iniziale, fornito in fase di assegnazione di un nuovo PIN o di ripristino per smarrimento, continuerà ad essere composto da 16 caratteri. Al primo accesso con tale PIN, l?utente sarà invitato a generarne un nuovo composto di soli 8 caratteri. Tutti i successivi accessi saranno effettuati con PIN a 8 caratteri. Gli utenti già dotati di PIN attivo da 16 caratteri potranno continuare ad utilizzarlo sino alla modifica periodica allorché saranno guidati per la generazione di uno a 8 caratteri.»

Inps => pagamenti con Iphone e Android

Il vantaggio per gli utenti è dato dalla possibilità di modificare il PIN ricevuto dal sistema, in seguito al primo accesso, generandone uno personale e, di conseguenza, più semplice da ricordare.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso