WiMax: a Messina avviata la fase esplorativa

di Roberta Donofrio

scritto il

Il Comune di Messina ha avviato la fase esplorativa per l'installazione di una rete WiMax. Entro aprile partirà la copertura della connettività a banda larga per famiglie e imprese

Il WiMax non può più attendere. Lo ha stabilito l’assessore alla Politiche di E-Government del Comune di Messina, Carmelo Santalco, accelerando i tempi per l’installazione della nuova infrastruttura per la connettività a banda larga.

A seguito della convenzione firmata lo scorso mese di novembre con gli operatori concessionari delle frequenze WiMax, l’assessore ha avviato una fase esplorativa che coinvolge le sei circoscrizioni cittadine, l’ASI e i Presidenti di quartiere.

«Abbiamo voluto accelerare i tempi di realizzazione dell’infrastruttura WiMax nel Comune di Messina – ha dichiarato Santalco – e proprio su questo argomento ho chiesto ed ottenuto la disponibilità degli operatori Linkem e Mandarin nello spirito degli Accordi di Programma sottoscritti con entrambi. Ambiamo ad essere la prima città del Sud Italia a dotarsi del WiMax, consapevoli che alle nostre latitudini anche l’abbattimento del divario digitale è uno degli aspetti vincenti più importanti in termini di competitività economica sul mercato locale e globale e di incentivazione agli investimenti».

Stando alle rilevazioni del Piano Industriale per l’E-Government presentato a Palermo il 12 dicembre scorso, il collegamento a banda larga copre soltanto il 24% delle famiglie e il 18,4% delle imprese.

Ma dopo l’attività esplorativa si procederà all’istallazione delle prime celle di trasmissione ed entro il mese di aprile si avranno le prime connessioni in WiMax. Nel frattempo l’assessore invita i cittadini a comunicare tutte le difficoltà legate al Digital Divide per agevolare il monitoraggio del territorio e stabilire la priorità dell’intervento

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso