Cicerone virtuale per la Basilica di San Francesco

di Marina Mancini

scritto il

Una guida virtuale permetterà di visitare la Basilica di San Francesco, a renderlo realizzabile un protocollo d'intesa con il ministero di Brunetta

È stato sottoscritto recentemente un protocollo di intesa tra il ministero della Pubblica Amministrazione, il
Comune di Assisi, i Francescano e British Telecom Italia per realizzare una rete wireless che coprirà tutto il complesso della Basilica di San Francesco ad Assisi.

Il progetto prevede una piattaforma per Internet veloce e senza fili
all’interno del santuario e una guida virtuale multimediale che potrà essere utilizzata anche con un PDA.

Un cicerone virtuale che attraverso il palmare e il PDA sarà una vera e propria guida che illustrerà gli affreschi di Giotto della Basilica e le tante opere d’arte che arricchiscono la Basilica superiore, inferiore ed il museo.

L’obiettivo è dimostrare che l’ICT applicato alla didattica museale può favorire nuove modalità di fruizione e aumentare la domanda.

«Questo è un prototipo per tutta l’Italia – ha dichiarato il ministro Renato Brunetta – l’idea che si concretizzerà a breve in Assisi, intendiamo ampliarla, coinvolgendo i siti del nostro Paese legati al turismo, alla cultura, alla storia, alla religione».

L’operazione Assisi che avrà un costo pari a circa 300mila euro e che verrà inaugurata in febbraio 2009 con la conclusione di una prima parte del progetto, è la dimostrazione di come la tecnologia possa essere a servizio della cultura, del turismo, e dello sviluppo di un territorio.

Il visitatore che avrà a disposizione una guida virtuale in sei lingue (italiano, tedesco, francese, inglese, spagnolo e russo) potrà ricevere grazie alle tecnologie Rfid e Text to Speech anche degli approfondimenti storici oltre che artistici mediante i molti contenuti multimediali a disposizione.

Intanto anche l’intero territorio comunale di sta dotando di una rete di
Internet veloce senza fili a confermarlo il sindaco di Assisi, Claudio Ricci, entro Natale verrà attivato il primo Hotspot per l’accesso ad Internet veloce, proprio in piazza del Comune.