Wireless per gli universitari del polo didattico di Forlì

di Marina Mancini

scritto il

A piazzetta della Misura e piazza XC Pacifici installata la rete WiFi per gli studenti del polo di Forlì dell'Università degli studi di Bologna

Si moltiplicano in tutta Italia le possibilità di connessione WiFi per gli studenti universitari. Ora tocca a Forlì.

La prima area wireless di Forlì viene realizzata a piazzetta Della Misura e piazza XC Pacifici.

Grazie ad una sinergia tra gli assessorati ai servizi informatici e alle
politiche giovanili, il Comune ha coperto con segnale WiFi l’area nel centro storico della città romagnola realizzando così la prima area a Forlì coperta da questa tecnologia che consente di navigare in Internet senza collegarsi alla rete standard.

Il servizio si rivolge in questo fase di avvio agli studenti universitari ed è stato possibile grazie alla collaborazione con il Polo di Forlì dell’Università di Bologna.

Sul sito del Polo di Forlì sono disponibili tutte le istruzioni per accedere alla rete, le informazioni necessarie per configurare i più diffusi sistemi operativi oltre alle informazioni sullo stato di attivazione delle sedi.

Gli studenti dotati di computer portatile o di cellulare con scheda WiFi potranno recarsi nelle aree coperte dal segnale e navigare gratuitamente in Internet. Per accedere al servizio, dovranno prima rivolgersi all’Università che fornirà loro la procedura di autenticazione da seguire per potersi connettere.

Già a partire dal primo ciclo di lezioni dell’anno accademico 2008-2009, tutte le sedi universitarie del Polo Scientifico-Didattico di Forlì potranno essere coperte dal segnale WiFi a cui potranno accedere non solo tutti gli studenti dell’Università di Bologna, connettendosi alla rete AlmaWifi ma anche i docenti, il personale tecnico amministrativo e gli ospiti accreditati.

Il polo ha utilizzato sinora il sistema AlmaFree, la rete a libero accesso che consente di collegarsi senza autenticazione per visitare esclusivamente i siti dell’Università.

Ora con AlmaWifi, fornendo le proprie credenziali (utente e
password) rilasciate dall’Università, si naviga anche all’esterno della rete universitaria.