Digital divide: BT Italia connette i Comuni Asmez

di Roberta Donofrio

scritto il

Circa 1520 Comuni del Consorzio ASMEZ saranno coperti dalla banda larga dall'operatore BT Italia. L'accordo mira ad abolire il digital divide

Il processo di digitalizzazione dei comuni italiani da oggi ha un alleato in più.
BT Italia, società che fornisce servizi e soluzioni di comunicazione alle imprese e alla pubblica amministrazione ha siglato un accordo triennale di collaborazione per fornire l’accesso al Sistema Pubblico di Connettività ai comuni associati al Consorzio Asmez.

Il Consorzio svolge un’attività di assistenza, consulenza e supporto alle iniziative di innovazione tecnologica di circa 1.520 Comuni d’Italia che la BT Italia s’impegna a connettere in banda larga con possibilità di usufruire di soluzioni di telefonia VoIP .

«Le soluzioni di BT metteranno tutti gli enti comunali nella condizione di rispettare le norme dell’ultima Finanziaria che impone alle PA di transitare alla telefonia IP», spiega Luca Torrigiani, Government Sales Director di BT Italia. «Saremo dunque partner qualificato e affidabile dei Comuni in quel percorso di digitalizzazione della pubblica amministrazione locale, mirato a soddisfare le specifiche esigenze di comunicazione fra gli enti e i cittadini».

L’accordo garantisce connettività anche alle sedi municipali situate in aree geografiche soggette al divario tecnologico grazie all’utilizzo di dispositivi satellitari o wirelessalle stesse condizioni e prezzi dei collegamenti terrestri.