Messina presto in wireless

di Marina Mancini

scritto il

Una piattaforma wireless di ultima generazione sarà presto realizzata dal Comune per il collegamento alla rete dei messinesi

È il primo grande progetto di E-Government che coinvolgerà la possibilità di connessione alla rete Internet per tutti i cittadini di Messina.

Ad annunciarlo l’assessore comunale alle politiche di E-Gov, Carmelo
Santalco
, che ha riferito che l’amministrazione è pronta a realizzare la prima infrastruttura tecnologica avanzata e di ultima generazione, che, attraverso semplici onde radio, permetterà un collegamento wireless per tutti i cittadini mediante un portale dedicato messo a disposizione dall’amministrazione comunale.

Il servizio è già attivo in piazza Municipio e nelle zone circostanti. Basta
avere un computer portatile, un palmare o pocket Ppc, o qualsiasi altro
dispositivo in grado di collegarsi ad internet e si accede facilmente al portale
dedicato.

Target del comune sono soprattutto i giovani; il progetto è infatti
gratuito
per gli studenti al fine di favorire la socializzazione e creare
una rete di comunicazione utile allo studio, allo scambio di informazioni, per
chattare e scambiarsi anche i libri per lo studio.

Infatti mediante il portale dedicato è stato realizzato un mercatino del
libro usato
che è stato creato allo scopo di venire incontro alle esigenze
degli studenti e delle famiglie; libri di testo per le scuole dell’obbligo e
testi universitari si scambiano in questo ambiente virtuale al fine di
invogliare anche alla lettura.

Il progetto, che utilizza una innovativa infrastruttura tecnologica, è
partito in via sperimentale; intenzione dell’amministrazione guidata dal sindaco
Giuseppe Buzzanca, è ampliare l’infrastruttura non solo come estensione
territoriale ma anche in termini di servizi offerti al cittadino.

Il progetto prevede infatti che nei prossimi mesi ai cittadini verrà offerta
la possibilità di connettersi a tutta la rete internet mediante
un’autenticazione certa.

Per il sindaco Buzzanca questo è solo il primo passo verso una
informatizzazione della PA che prevedrà  l’archiviazione
digitalizzazione
di tutti i documenti per offrire a cittadini ed imprese
servizi innovativi, rapidi, efficienti e trasparenti.