Il wireless conquista la PA di Reggio Calabria

di Piervincenzo Canale

scritto il

Nonostante l'A3 e gli scarsi collegamenti aerei, nel profondo meridione italiano sta per nascere la prima rete wireless pubblicamente accessibile (tramite una password inviata sul cellulare). Un esperimento per la PA, i turisti e i residenti

A partire da questa estate, un Comune italiano si doterà di una rete informatica senza fili. Non si tratta di Milano, Torino o Genova, ma di Reggio Calabria. Il progetto è stato presentato nella città dello Stretto durante una conferenza alla quale hanno partecipato alcuni dipendenti della Pubblica Amministrazione locale, esperti di tecnologie digitali e di comunicazioni multimediali e dirigenti della Rai. La televisione pubblica italiana, infatti, collabora col Comune di Reggio Calabria al progetto “T-sei” (T-Government) per fornire informazioni ai cittadini attraverso il digitale terrestre.

Anche se non è ancora attiva la modalità senza fili, la PA locale, in particolare l’amministrazione comunale, ha già attivato da tempo una rete a banda larga offrendo l’accesso a Internet gratuito anche ad altre istituzioni locali come la Procura di Reggio Calabria, una delle due aziende ospedaliere e alcune scuole e associazioni. Da quando sarà attiva, la PA locale potrà avere un accesso completo: dentro e fuori degli edifici che si trovano nell’area coperta dal segnale Wi-Fi. Una rete che copre circa 13 chilometri quadrati e che, secondo quanto è scritto in un comunicato dell’amministrazione calabrese, «ha permesso all’ente evidenti risparmi per gli edifici comunali collegati». Un risparmio sul costo del collegamento ad Internet e un risparmio sulla bolletta telefonica grazie al collegamento dei centralini degli uffici alla rete
locale in fibra ottica.

Un’iniziativa riguardante la PA, spesso sottolineata durante la conferenza, è quella della busta paga online. In pratica i dipendenti comunali di Reggio Calabria ricevono il cedolino sulla posta elettronica istituzionale invece che tramite una più tradizionale lettera postale. «I vantaggi per una pubblica amministrazione efficiente ? è scritto nello stesso comunicato ? sono molto importanti, basti pensare al tempo risparmiato ogni mese, nel periodo a regime, per la stampa, imbustatura e la distribuzione di 1.300 cedolini paga, da parte del personale addetto».

Il funzionamento del Wi-Fi sul “chilometro più bello d’Italia”

Dal primo Luglio i turisti, italiani o stranieri, e i cittadini residenti che si troveranno sul Lungomare Falcomatà, potranno collegarsi ad Internet per ottenere informazioni e utili servizi. «Dopo l’apertura del proprio portatile ? afferma Sebastiano D’Agostino, responsabile dell’ufficio Rete Civica “Comunicazione online” di www.reggiocal.it ? e la rilevazione della rete wireless, si aprirà una pagina Web».