Madrid: connessi in autobus col WiFi

di Roberta Donofrio

scritto il

Nella capitale spagnola entro due mesi saranno attivati i primi autobus con connessione WiFi. Il servizio è completamente gratuito e disponibile su tutta la rete del trasporto pubblico

Ci siamo: l’era del “sempre connessi”, preconizzata da anni dagli slogan pubblicitari di qualche prodotto tecnologico, è finalmente arrivata. Dopo le Università, le Biblioteche, i parchi pubblici Internet segue i suoi utenti anche in autobus.

L’iniziativa è stata lanciata dalla municipalità di Madrid che ha deciso di portare la rete a bordo dei mezzi di trasporto urbani di superficie per consentire ai patiti del web di connettersi anche in mobilità.

Il progetto fa parte del Plan Estrategico Tecnologico della Empresa Municipal de Transportes (EMT) che, avrà inizio quest’anno per concludersi entro il 2011. Già da giugno oltre 2000 vetture e circa 9500 pensiline della capitale spagnola saranno dotate di WiFi per un costo complessivo di 3 milioni di euro che ripartito per vettura corrisponde al sostenibile investimento di circa 1500 euro ad autobus.

Il segnale WiFi sarà irradiato alla rete del trasporto pubblico di Madrid attraverso l’installazione di hot spot che riceveranno il segnale da ripetitori di terra collocati in posizioni strategiche tra cui anche le fermate dei bus. L’accesso ad Internet sarà garantito da una password e una login rilasciate all’acquisto del titolo di viaggio.

Una grande agevolazione per studenti, professionisti e cittadini comuni che durante gli spostamenti, spesso lunghi o prolungati dal traffico cittadino, potranno leggere notizie, verificare informazioni personali, leggere mail o semplicemente informarsi sugli orari degli stessi mezzi di trasporto.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi