Liguria, accordo con Ericsson per banda larga

di Marianna Di Iorio

scritto il

La Regione Liguria ha stretto un accordo con Ericsson per consentire lo sviluppo della banda larga in tutto il territorio e per eliminare il digital divide

Nei giorni scorsi è stato raggiunto un accordo tra la Regione Liguria e Ericsson. Obiettivo? Garantire lo sviluppo della banda larga sull’intero territorio ligure ed eliminare il digital divide.

Il protocollo d’intesa è stato sottoscritto lunedì in presenza del presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, e del vice presidente di Ericsson Telecomunicazioni, Giampaolo Demi.

Come ha spiegato il presidente della Regione, si tratta di «un’intesa che si inserisce nell’ampio processo portato avanti dalla regione Liguria in questi anni che ha come obiettivo la totale copertura del territorio ligure con la banda larga, in una integrazione fra l’iniziale sperimentazione a fibre ottiche con i nuovi sistemi wireless […]».

L’iniziativa sarà sostenuta da un notevole investimento, in totale 29 milioni di euro: 10 milioni dal Ministero delle Comunicazioni, 6 milioni dalla Regione Liguria, 5 milioni dai fondi strutturali POR dell’UE e 7 milioni di intervento della regione per macchinari e servizi.

Tra gli obiettivi dell’accordo, come si può leggere nel comunicato stampa ufficiale, rientra anche la promozione di «azioni amministrative premianti e di promozione sul territorio per stimolare la domanda di servizi ad alto valore aggiunto e la cultura tecnologica nella Pubblica Amministrazione.