Corporate image: come crearla e rafforzarla

di Rosaria Di Prata

scritto il

La corporate image è un terreno delicato negli spazi immateriali del cyberspace. Attraverso la rete si vuole universalizzare un linguaggio, ribaltando meccanismi e strategie di persuasione

La corporate image ha la funzione primaria di creare una serie di significazioni che funzionino da cornice di senso all’interno della quale la direzione e i differenti tipi di pubblico possano orientare e interpretare quegli oggetti sociali che sono l’idea, il prodotto e il servizio.

In questa definizione ritroviamo tutto ciò che è fondamentale per l’azienda al fine attuare un riconoscimento anche solo visivo del brand del proprio prodotto, nel quale riconoscere immediatamente determinate caratteristiche. La sua funzione è specifica e fondamentale per migliorare la presenza e incrementare le vendite. Quando si offre un prodotto l’immagine, ha un ruolo decisivo, poiché oggi ci troviamo a vivere in una società in cui la rappresentazione grafica gioca un ruolo decisivo.

Negli ultimi cinquant’anni si è affrontato un cambiamento netto e radicale per questo settore in quanto molti sono stati gli avvenimenti storici e i processi di cambiamento che hanno consentito di vivere scegliendo prodotti e servizi sempre più attraverso l’identificazione di un logo. La corporate image si fonde anche con molti aspetti sociologici dell’evoluzione di un popolo, per tali ragioni è sempre necessario gestirla e costruirla in funzione del mercato di riferimento.

Oggi ci troviamo dinanzi ad uno spazio mediatico allargato, i mercati sono delle conversazioni cui le aziende devono partecipare attivamente per individuare la migliore strategia. Per le aziende che vivono su Internet, un ambiente caratterizzato da un alto potenziale d’interattività, il corporate image assume anche la funzione di flusso comunicativo, si tratta di uno spazio mediatico dove è difficilmente identificabile il bacino d’utenza e i soggetti che v’interagiscono. Per tali ragioni studiare un giusto approccio richiede tempo e analisi per garantirsi i maggiori risultati possibili. Una vetrina che ha un pubblico vastissimo che non conosce confini cui chiunque può accedere.

Un vantaggio se si considera che ogni giorno milioni di persone potrebbero essere catturate dal marchio del nostro prodotto, ma anche un motivo per ponderare accuratamente la struttura da conferire all’immagine stessa. La comunicazione di rete spesso segue canoni che sono diversi dai tradizionali quindi occorre sempre far sì che lo stile sia curato da un esperto, in grado di scegliere il miglior modo d’approccio al fine di ottenere risultati positivi. I motori di ricerca sono un altro strumento attraverso il quale l’utente, inserendo il nome di un prodotto, o se lo conosce il marchio stesso, può accedere al sito, se l’azienda lo ha oppure a tutte le informazioni che riguardano il prodotto da lui cercato. Si avrà così la possibilità di accedere non solo a delle informazioni, ma anche leggere dei blog nei quali è espresso il giudizio in merito al prodotto/servizio offerto, e farsi un’idea di cosa anche gli altri utilizzatori ne pensano. Oggi la corporate image ha un ruolo davvero significativo e per questo rappresenta uno dei fattori cui bisogna prestare sempre attenzione al fine di essere sempre certi di seguire l’andamento del mercato in continua evoluzione.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari