Facebook sperimenta i messaggi a pagamento

di Floriana Giambarresi

scritto il

Sperimentazioni in corso in casa Facebook: il team sta pensando di introdurre i messaggi a pagamento per quei profili non amici.

Facebook sta sperimentando un nuovo servizio su un campione di pochi utenti statunitensi, volto a introdurre un servizio a pagamento per i messaggi verso quei profili che non hanno un diretto collegamento con le amicizie strette sul social network.

Nello specifico, il nuovo modello di Facebook prevede che l’utente sborsi un dollaro per assicurarsi che un messaggio privato venga letto da uno sconosciuto. Oggi, infatti, i messaggi provenienti da profili non amici vengono spostati automaticamente nella sezione “Altri” e se un utente non vi accede appositamente per controllare, è difficile che il contenuto possa esser letto.

Secondo Facebook, questa modalità di pagamento ridurrà l’invio dei messaggi privati non desiderati sul social network e, di conseguenza, anche le attività di spam. Qualora il destinatario non risponda, l’utente non potrà versare un secondo dollaro per inviare un secondo messaggio, mentre nel momento in cui si avvierà una discussione privata, si procederà in via gratuita.

Questa la dichiarazione ufficiale di Facebook: “La sperimentazione di questa funzionalità ha lo scopo di capire come affrontare le situazioni in cui gli algoritmi e le connessioni sociali non funzionano bene. Per esempio, se vuoi inviare un messaggio a qualcuno che hai sentito parlare durante un evento ma con cui non sei amico, o se vuoi parlare di un’opportunità di lavoro con uno sconosciuto, potrai usare questa funzione per raggiungere la loro casella di posta in arrivo. Il vantaggio per il destinatario è di ricevere messaggi solo da persone che hanno davvero qualcosa di importante da dire”.