Meridiana, CdA per decidere il futuro

di Floriana Giambarresi

scritto il

In queste ore il CdA di Meridiana dovrebbe riunirsi per decidere se presentare una domanda di concordato o di una eventuale ricapitalizzazione.

 

Proprio in queste ore è attesa una riunione del CdA di Meridiana Fly Italy dove i membri valuteranno se presentare una domanda di concordato preventivo o una eventuale ricapitalizzazione della società. È quanto rende noto l’agenzia di stampa Reuters.

=> LEGGI gli approfondimenti su Meridiana e Fly Italy

Dovrebbe dunque essere una giornata decisiva per la compagnia: dopo l’avvio del nuovo piano di ristrutturazione e la decisione dell’Enac di rilasciare la licenza provvisoria, il consiglio di amministrazione potrebbe optare per ulteriori strette. Nel frattempo Meridiana ha spiegato con una nota che la sospensione della licenza di esercizio “non impatta sugli aspetti operativi e non comporta variazioni ne in termini di sicurezza né di regolarità dei collegamenti“.

La riunione del CdA di Meridiana porterà probabilmente al termine il mandato di Giuseppe Gentile in qualità di amministratore delegato della compagnia: secondo le indiscrezioni, il successore più accreditato sarebbe Roberto Scaramella, uomo di fiducia dell’Aga Khan, che controlla il 51,2% di Meridiana. A seguito della fusione tra Meridiana e Air Italy, Giuseppe Gentile possiede invece il 26,6% del capitale.

Insomma cresce l’attesa del mercato per gli eventuali interventi tramite cui Meridiana andrà a cercare di migliorare la sua difficile situazione finanziaria. Nelle prossime ore dovrebbero pervenire ulteriori dettagli a riguardo.

=> LEGGI anche Meridiana VS Ryanair sugli aiuti pubblici