Le priorità del fleet manager in tempo di crisi

di Floriana Giambarresi

scritto il

In tempi di crisi economica come quelli che si stanno vivendo, quali sono le priorità dei fleet manager? Ecco tutti i dettagli.

Nei difficili tempi in cui si sta vivendo ancora oggi, a causa della crisi economica globale, i fleet manager stanno concentrando i propri sforzi su alcuni elementi di assoluta priorità. Sono prezzo, sicurezza, ambiente e immagine. 

È quanto emerge da una recente indagine effettuata dal Centro Studi Auto Aziendali, che si è soffermato su quelle che sono oggi le priorità dei gestori delle flotte aziendali, i fleet manager per l’appunto. Al primo posto tra queste priorità per la scelta delle autovetture da inserire nella propria gamma, c’è il prezzo, che deve essere quanto più competitivo possibile.

Al secondo posto della graduatoria, c’è invece la sicurezza, con un voto medio di 8,5, seguito al terzo posto dal costo di esercizio, che ha ricevuto un voto medio di 8,2. A seguire la facilità di manutenzione (7,6) dell’auto, le basse emissioni di Co2 (7,4) e il “valore residuo” (6,7), ovvero il prezzo che i fleet manager ritengono che spunteranno quando rivenderanno la vettura usata. 

All’ultimo posto si trova invece l’immagine che il modello e la marca dell’auto conferiscono a chi li usa. Sebbene venga messa dai fleet manager in secondo piano, l’immagine ha comunque ancora un ruolo importante nella lotta alla crisi.

=> Scopri di cosa si occupa il fleet manager

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari