Rimettere tutto in discussione

di Chiara Basciano

scritto il

Iniziare una nuova avventura procedendo per passi e senza dimenticare la spinta iniziale.

Ci sono momenti nella vita di un manager in cui si sente il bisogno di cambiare strada. La ripetitività infatti rischia di far appassire le idee e la voglia di fare. Ci vuole molto coraggio per farlo, ma ricominciare tutto dall’inizio può essere una sfida avvincente per chi ama rischiare, come spesso accade per i manager di successo.

=> Vai alle regole per una nuova impresa

Per intraprendere una nuova strada però bisogna essere capaci di saper guardare il proprio lavoro e rimettere tutto in discussione. In questo percorso bisogna fare una lista di cose non ritenute soddisfacenti. Saper lasciare indietro quello che non ha funzionato, anche se un giorno potrebbe farlo, alleggerirsi, è il primo passo. Una volta spogliati di un peso inutile si potrà definire un nuovo obiettivo, questo deve essere grande ma deve procedere per piccoli passi. Non bisogna avere paura di puntare in alto ma non si deve pensare di poter ottenere tutto e subito.

=> Leggi come affrontare un nuovo lavoro

La motivazione può non bastare, il piano deve essere realistico e basato sul mercato, niente di irrealizzabile, ma qualcosa che trovi il proprio posto nel mondo del business. Una volta definiti i dettagli e trovato il modo di procedere, stabiliti i partner e trovato come realizzare il progetto bisogna però fare un passo indietro e ricordarsi sempre perché si sta facendo tutto questo. La spinta vera viene dalla voglia di fare, di mettersi in gioco, e bisogna sempre ricordarselo, soprattutto quando i compiti pratici rischiano di far dimenticare tutto il resto.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU