Yahoo, giallo sul CEO: Thompson malato di cancro?

di Teresa Barone

scritto il

Scott Thompson sarebbe malato di tumore: lo rivela il WSJ, aprendo la via ad altre ipotesi sulle dimissioni del CEO di Yahoo!.

La vicenda relativa alle dimissioni del CEO di Yahoo! Scott Thompson prende una piega inattesa: alle polemiche scaturite dalla scelta dell’Ad di lasciare l’azienda, presumibilmente a causa della sua presunta falsa laurea, si aggiunge ora una notizia ancora più sconvolgente che, tuttavia, potrebbe fare chiarezza sulle vere ragioni del suo abbandono: Thompson sarebbe malato di cancro.

A rivelare le delicate condizioni di salute di Scott Thompson è stato il Wall Street Journal, che ha svelato la malattia dell’ormai ex CEO di Yahoo! lasciando trasparire che, verosimilmente, la scelta di dimettersi sia stata determinata dal suo stato più che dalla sua laurea in informatica inesistente. L’azienda di Sunnyvale, nel frattempo, ha incaricato una commissione di indagare sulla qualifica di Thompson, tuttavia quanto affermato dal quotidiano finanziario potrebbe cambiare in modo determinante l’esito dell’inchiesta.

Le dimissioni di Thompson, infatti, sono arrivate ancora prima che i vertici del gruppo potessero fare luce sulla vicenda, un “errore” riguardo al quale non si hanno ancora dettagli certi, e al quale l’ex amministratore delegato sembrerebbe aver voluto riparare prima di attendere decisioni dall’alto. Il WSJ, intanto, ha diffuso la notizia della sua malattia pubblicando anche alcuni dettagli che rendono questa ipotesi ancora più attendibile: la diagnosi del tumore alla tiroide sarebbe arrivata solo una settimana prima delle dimissioni, tanto che ci sarebbe già una terapia in corso. Secondo un’indiscrezione resa nota dal tabloid, inoltre, il manager cinquantaquattrenne preferirebbe tenere la vicenda lontano dal dominio pubblico.

Se l’ipotesi della grave malattia che avrebbe colpito Thompson fosse confermata, contribuirebbe probabilmente a lasciar cadere nel vuoto la tesi del falso curriculum universitario, un errore compiuto dalla stessa Università secondo quanto affermato dal dirigente, a suo dire regolarmente laureato in Economia allo Stonehill College, nel Massachusetts, anche se il suo nome non compare negli albi dei laureati in Scienze Informatiche.

La poltrona di CEO, infine, è stata già occupata da Ross Levinsohn, nominato Chief Executive Officer di Yahoo! ad interim.