Nuovo modello 730 precompilato al via

di Teresa Barone

scritto il

Il si del CdM al modello 730 precompilato: ecco come sarà la dichiarazione dei redditi nel 2015 e nel 2016.

Prosegue l’iter che porterà all’introduzione definitiva del modello 730 precompilato: anche il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto che attiva lan nuova dichiarazione dei redditi, modulo che arriverà già compilato nelle case degli italiani a partire dal 2015.

=> Scopri le detrazioni fiscali per il 2014

Il prossimo anno, infatti, 30 milioni di contribuenti italiani riceveranno il 730 precompilato dall’Amministrazione finanziaria, che si occuperà di raccogliere i dati e inviarli a ciascun cittadino tenuto, in ogni caso, a verificare che quanto riportato sia completo e, soprattutto, corrispondente al vero.

Nel 2015 il nuovo modello 730 conterrà informazioni sugli interessi passivi relativi ai mutui, i premi per le assicurazioni vita e i contributi previdenziali (600 mila cittadini).

=> Fisco: controlli per le detrazioni sopra i 4mila euro

Ma i dati sono destinati ad aumentare già dal 2016, quando saranno riportate anche le inerenti le spese sanitarie, le donazioni alle Onlus e le detrazioni per le spese relative all’istruzione.