La tecnologia Blockchain arriva nelle HR

di Chiara Basciano

scritto il

Utilizzare la tecnologia per dare nuova vita al comparto delle risorse umane.

Le potenzialità della tecnologia Blockchain sono molte, soprattutto in settori che potrebbero trarne grande vantaggio, come quello delle risorse umane. I modi in cui questo tipo di tecnologia potrebbe cambiare il volto di questo settore è ancora tutto da scoprire, come sottolinea l’Hays Journal, che intervistando i manager delle risorse umane di PwC e Deloitte, ha individuato le sue possibili applicazioni.

=> Risorse umane: 4 trend del 2018

Prima tra tutte la verifica dei dati, infatti la Blockchain permette un controllo dettagliato delle identità digitali, permettendo uno sveltimento del processo di selezione. Il vantaggio da parte dei lavoratori è quello di poter inserire ogni ulteriore passo avanti della propria formazione direttamente nella Blockchain, attraverso una condivisione immediata dei certificati. Inoltre l’individuazione di eventuali competenze diventa più facile, grazie ad un incontro tra domanda e offerta più preciso.

=> Tecnologia nelle risorse umane

Dal punto di vista pratico la stesura dei contratti diventa più snella ed automatica, garantendo maggiore trasparenza e l’assegnazione di eventuali premi e benefit direttamente quando le condizioni sono state individuate dalla tecnologia. Altro dato pratico è la possibilità di raccogliere tutte le informazioni riguardanti i lavoratori, in modo da semplificare il controllo e la gestione degli stessi.

=> Blockchain: applicazioni e implicazioni

Infine un passo ulteriore può essere fatto per i pagamenti, ma solo quando bitcoin e criptovalute saranno così stabili da permettere un loro utilizzo semplice ed immediato. A seconda del tipo di azienda la tecnologia Blockchain può trovare un’applicazione, per questo il comparto delle HR deve rimanere aggiornato e aperto ad ogni cambiamento.